Corsa dei quartieri nel segno della solidarietà

Croce Verde, Aido, Ant e Avis: quattro associazioni di volontariato protagoniste della lotteria di beneficenza abbinata all’evento

Corsa dei quartieri nel segno della solidarietà

La prima riunione organizzativa della Corsa dei quartieri convocata a Palazzo Sforza da Pierpaolo Turchi

La Corsa dei quartieri chiama a raccolta le associazioni di volontariato. Sarà un’edizione, quella in programma dal 24 al 26 maggio, presso l’ippodromo Mori, nel segno della solidarietà. Saranno quattro, infatti, le associazioni di volontariato che quest’anno saranno protagoniste della lotteria di beneficenza: Croce Verde, Aido, Ant e Avis. "Un modo per ringraziarle per il lavoro e per l’impegno che ogni giorno dedicano alla nostra città e alle persone più fragili – ha spiegato il consigliere Pierpaolo Turchi, che si occupa dell’organizzazione della corsa dei quartieri –, e per sostenere un messaggio importante: grazie anche a loro non si è mai soli, perché ci sono persone che spendono il loro tempo per gli altri". L’altroieri si è svolta la prima riunione organizzativa a Palazzo Sforza convocata da Turchi, coordinatore dell’evento. Erano presenti il sindaco Fabrizio Ciarapica, il presidente del consiglio comunale, Fausto Troiani, gli assessori allo sport, Claudio Morresi, e alla mobilità sostenibile, Roberta Belletti, e i presidenti o i rappresentanti delle associazioni coinvolte quest’anno: Maria Rosa Berdini per la Croce Verde, Giulio Fofi e Gabriela Catini per Aido, Marco Boccaccini per l’Ant, Chiara Cesaretti e Paola Parenti per l’Avis. "Ringraziamo tutte le associazioni per avere accettato di aderire alla Corsa dei quartieri – ha detto il sindaco Fabrizio Ciarapica –. Teniamo molto a questo evento e siamo davvero entusiasti e orgogliosi di sostenere e promuovere questa Lotteria della Solidarietà". Saranno stampati 16mila biglietti, che saranno venduti al costo di 2,50 euro l’uno e saranno allestiti dei banchetti e organizzate delle iniziative per promuovere la vendita. "Quanto ai premi, stiamo ultimando la raccolta. Quest’anno – ha spiegato ancora il consigliere Turchi – abbiamo voluto coinvolgere più associazioni rispetto all’anno scorso e ogni anno ne coinvolgeremo di nuove. La Corsa dei quartieri è un evento capace, come lo scorso anno, di richiamare oltre tremila persone all’ippodromo Mori, di unire i quartieri grazie al grande lavoro di squadra degli undici coordinatori e di vendere migliaia di biglietti per la lotteria di beneficenza. Quest’anno vogliamo fare di più, vogliamo regalare alla città un evento davvero unico".