"Demolizione e ricostruzione ospedale, ci siamo"

Sbloccata l’opera e aggiudicata la gara: appalto in mano alla Edil.Co. di Matera per 18 milioni. Borroni e Livi: "Sarà all’avanguardia"

"Demolizione e ricostruzione ospedale, ci siamo"
"Demolizione e ricostruzione ospedale, ci siamo"

Demolizione e ricostruzione dell’ospedale di Tolentino: ci siamo. A eseguire i lavori sarà l’impresa Edil.Co. srl di Matera che si è aggiudicata l’appalto per un importo contrattuale di circa 18 milioni di euro, con un ribasso del 18,7 per cento sul prezzo a base d’asta che era superiore ai 22 milioni di euro. L’assegnazione dell’opera era nell’aria da giorni, tant’è che il sindaco Mauro Sclavi ne aveva preannunciato – nella conferenza stampa di fine anno – l’imminente comunicazione da Ancona. Così, ieri, la Stazione unica appaltante della Regione ha potuto ufficializzare l’aggiudicazione dell’intervento con l’assessore alle Infrastrutture e all’Edilizia ospedaliera, Francesco Baldelli. La notizia è stata subito accolta con soddisfazione dai consiglieri regionali Pierpaolo Borroni e Simone Livi: "Anche a Tolentino si continua a toccare con mano l’accelerazione delle opere pubbliche che la Giunta di centrodestra, guidata da Francesco Acquaroli, ha portato avanti in questi tre anni – scrivono i due esponenti di Fratelli d’Italia – e che continuerà a fare per ridurre l’impressionante gap nel quale le Marche erano finite con decenni di immobilismo della sinistra. Il nuovo ospedale Santissimo Salvatore di Tolentino sarà all’avanguardia, con standard qualitativi d’eccellenza; sostenibile a livello energetico e capace di restare operativo pure in caso di eventi sismici importanti. Avevamo ereditato una dotazione economica insufficiente che, grazie anche al lavoro dell’assessore Baldelli, che ringraziamo, abbiamo portato a un valore complessivo di ben 29 milioni di euro per completare doverosamente le procedure per realizzare un’opera al servizio dei cittadini di Tolentino e di tutto l’entroterra maceratese. Dall’insediamento della Giunta di centrodestra le Marche stanno compiendo passi da gigante nel comparto dell’edilizia sanitaria; si stanno sbloccando numerosi cantieri perché si possa completare, in breve tempo, una sanità diffusa e capillare, di prossimità. L’esatto contrario di ciò che avrebbero voluto il Pd e la sinistra che hanno inseguito la chimera di ospedali unici che avrebbero penalizzato molti territori, soprattutto nell’entroterra".

m. g.