Donazione agli amici romagnoli

Ricambiata la vicinanza che avevano dimostrato dopo il sisma

Donazione agli amici romagnoli
Donazione agli amici romagnoli

Caldarola solidale con l’Emilia Romagna. Il paese non dimentica chi, all’indomani del terremoto del 2016, gli ha teso una mano portando conforto e aiuto ai suoi cittadini, ed è per questo che i caldarolesi hanno risposto subito con trasporto all’appello che il sindaco Luca Giuseppetti ha fatto in favore del quartiere Romiti, in Emilia Romagna, duramente colpito dall’alluvione del maggio dello scorso anno. Dopo un immediato intervento nelle ore successive alla tragedia, dove il sindaco Giuseppetti ha consegnato di persona beni di prima necessità per far fronte all’emergenza direttamente nelle mani di Stefano Valmori, rappresentante del quartiere, nei giorni successivi diversi cittadini hanno effettuato una donazione per l’Istituto comprensivo Tina Gori di Forlì. In totale, sono stati raccolti 3.700 euro grazie al contributo di Stefano Migliorelli, Primo Cataldi, Giacomo Giuseppetti, Battellini, Graziella Pucciarelli, Tiberi Pierina, Vincenzo Meo, Giovanna Gabrielli, Gabriele Gabrielli, Mario Magrini, Bruno Pettinari, La Ditta Rhutten, Anna Carfagna, Rocchi, Gabrielli, Vinaco Bocci, Luca Pelacani, Associazione Sportiva Bike Team Monti Azzurri, Paola Gregori, Giovanni Ciarlantini, Maurizio Falcioni e la ditta Valbeton.

g. g.