Festival del mimo e del teatro gestuale Saltimbanchi e clown sotto le stelle

Edizione del decennale nel grande palco all’aperto del centro storico. Spettacoli dal vivo e mostre. La direttrice Vaiano: "La potenza espressiva del corpo verrà indagata anche attraverso il circo".

Festival del mimo e del teatro gestuale  Saltimbanchi e clown sotto le stelle
Festival del mimo e del teatro gestuale Saltimbanchi e clown sotto le stelle

Dieci anni di sorrisi, stupore, bellezza. Il Festival del mimo e del teatro gestuale festeggia il suo primo anniversario importante, oggi e domani a San Ginesio, con un ricco programma dalle 17 alle 24. Il borgo tra i più belli di Italia, Bandiera arancione e Comune amico del turismo itinerante, diventerà un grande palco all’aperto. Gli angoli più suggestivi del centro storico saranno animati da spettacoli di mimi, saltimbanchi, clown, visual comedy, adatti a un pubblico di tutte le età e di tutte le lingue, a ingresso gratuito. "Il festival coniuga spettacoli dal vivo, artigianato artistico, buona gastronomia e mostre pittoriche e fotografiche: in questo modo si celebra il patrono del borgo, San Ginesio mimo, musico e artista girovago", spiegano dal Comune. La vocazione internazionale del festival quest’anno si conferma grazie alla presenza di tre artisti d’eccezione. Mike Rollings, dagli Usa, con "Non è colpa mia", condurrà in un esilarante viaggio verso l’assurdo; poi il mitico Gunter, generosissimo clown e fantasista svizzero e il maestro Teodor Borisov, allievo della scuola bulgara all’avanguardia in Europa nel teatro di figura. "La potenza espressiva del corpo verrà indagata anche attraverso il circo con il bellissimo spettacolo Bija di Giovanni Cabibbo – prosegue la direttrice artistica del festival Vera Vaiano -, in cui il corpo dell’acrobata narra la sua storia senza voce. Boboleta incanterà con la poesia della pantomima e la danza con ventagli, mentre la Circus Family porta in scena la pazza idea di un’intera famiglia di artisti: mamma, papà e tre figli, giocolieri, clown, fantasisti, musicisti, viaggiatori. Tutti sono sognatori". La manifestazione è sostenuta dall’amministrazione comunale e dai commercianti del centro storico.

Lucia Gentili