Forza Italia a raccolta. Le strategie verso il voto

Il vicepresidente del consiglio regionale Pasqui alla guida del coordinamento provinciale: ecco i responsabili dei settori. "Siamo pronti alla sfida nei comuni".

Forza Italia a raccolta. Le strategie verso il voto
Forza Italia a raccolta. Le strategie verso il voto

"Questa Forza Italia si può paragonare a quella che superava il 30%, anche nel numero iscritti". Si è riunito nella sala conferenze del ristorante "Apollo 17" di Corridonia, il rinnovato coordinamento provinciale di Forza Italia Macerata che sarà guidato dall’attuale vicepresidente del consiglio regionale, Gianluca Pasqui. Davanti ai presenti Pasqui ha reso noti i vari responsabili per settori e dipartimenti nomati. Tra loro troviamo: Barbara Antolini come coordinatore del comune capoluogo; Paolo Giannoni coordinatore dei comuni con meno di 30.000 abitanti; Edoardo Gallotta Forza Italia giovani; Armando Battaglini Forza Italia seniores; Sandro Montaguti capogruppo Forza Italia Macerata; seguono i responsabili Marco Bernabei organizzazione; Tiziano Siviglia enti locali; Ivano Ponticiello dipartimenti; Roberto Scorcella comunicazioni; Guido Carioli formazione; Carmelo Ceselli adesioni; Uliano Salvatori amministrazione e tesoreria; poi Corrado Perugini vice coordinatore vicario con i vice coordinatori Andrea Manciola e Antimo Flagiello.

È stato affrontato anche l’argomento elezioni comunali. "A Recanati è stato individuato il candidato sindaco Emanuele Pepa e con il nostro coordinatore Enrico Fabbraccio siamo al lavoro per ottenere un risultato importante – ha affermato Pasqui – poiché si sta creando una squadra forte intorno ad una persona dalle grandi qualità. Siamo in moto anche a Potenza Picena e Montecosaro".

È stato dedicato a Corridonia, dove Forza Italia ha di recente contestato la scelta del Comune di rinnovare la gestione dell’Ippodromo "Martini" con il Comitato Corse Ippiche, proponendo invece un partenariato pubblico-privato. "Ho avuto un cordiale colloquio telefonico con il sindaco Giampaoli – ha riferito Pasqui – a breve ci incontreremo, la nostra vicinanza alla maggioranza è reale".

"Anche se non abbiamo nessun membro in consiglio comunale, abbiamo sempre lavorato lealmente con la maggioranza di cui ci sentiamo parte – ha ribadito il commissario corridoniano Andrea Manciola –. Il nostro contributo c’è sempre stato anche quando abbiamo dissentito su alcune scelte".

Situazione salda anche a Tolentino. "Siamo e restiamo convintamente nel centrodestra – ha precisato il coordinatore comunale Roberto Scorcella –. In questo momento attendiamo di capire come evolverà la situazione, perché anche nella maggioranza che governa la città ci sono tanti moderati che non sono di centrosinistra. Pensiamo a un centrodestra che guardi al futuro, non al passato".