Frigoriferi, eternit e materassi abbandonati ai bordi delle strade

Le Guardie venatorie volontarie della Federcaccia hanno individuato rifiuti abbandonati e una trappola illegale per cinghiali a Treia, Recanati e Pieve Torina. La polizia provinciale ha sequestrato la trappola e i rifiuti sono stati segnalati per la rimozione.

Frigoriferi, eternit e materassi abbandonati ai bordi delle strade
Frigoriferi, eternit e materassi abbandonati ai bordi delle strade

Frigoriferi, materassi, lastre di eternit abbandonati ai bordi delle strade e in campagna, ma anche trappole illegali per i cinghiali. L’occhio attento delle Guardie venatorie volontarie della Federcaccia ha permesso di individuare una serie di rifiuti abbandonati sul territorio e di procedere al sequestro, effettuato dalla polizia provinciale, di una trappola illegale per la cattura dei cinghiali. "A Treia sono state individuate diverse lastre di eternit abbandonate in un fossato – spiegano le Guardie venatorie –, mentre a Recanati, nei pressi di una casa disabitata, accanto a una strada e agli argini del fiume Musone, erano stati scaricati materassi, frigoriferi, mobili, lastre di eternit e materiale di demolizione. Il tutto è stato segnalato alla polizia provinciale per gli adempimenti di competenza, al fine di far rimuovere il più presto possibile tutti questi rifiuti che contribuiscono al degrado e all’inquinamento del territorio. Nel comune di Pieve Torina, invece, è stata rinvenuta una trappola illegale per la cattura dei cinghiali che la polizia provinciale ha sequestrato. Questi atti di bracconaggio vanno condannati senza mezzi termini, al fine di tutelare i cacciatori che praticano l’ attività venatoria nel rispetto della normativa vigente, per una oculata gestione della fauna selvatic". Per eventuali segnalazioni contattare tutti i giorni il coordinamento provinciale delle Guardie Venatorie al 339.5981898.