Giulia Gamberini: "Occasione per i ragazzi, così si mettono in gioco"

Il centro commerciale Cuore Adriatico sostiene l'iniziativa Cronisti in classe, che permette ai ragazzi di esprimere le proprie opinioni e approfondire argomenti di loro interesse. La direttrice Giulia Gamberini apprezza l'impegno dei giovani e sottolinea l'importanza dei professori. L'iniziativa responsabilizza i ragazzi e li aiuta a fare scelte future consapevoli.

Giulia Gamberini: "Occasione per i ragazzi, così si mettono in gioco"
Giulia Gamberini: "Occasione per i ragazzi, così si mettono in gioco"

"È bello vedere questi ragazzi mettersi in gioco in un’iniziativa che piace e scatena l’impegno per farsi valere". Giulia Gamberini, direttrice del Cuore Adriatico, indica cosa apprezza dell’iniziativa Cronisti in classe che il centro commerciale di Civitanova sostiene da varie edizioni. "Sono anni – aggiunge – che siamo al fianco dell’iniziativa e ogni volta scopriamo qualcosa di nuovo. Ricordo, per esempio, quando abbiamo suggerito dei temi e sono venuti fuori degli articoli fantastici che ci hanno permesso di vedere le cose dal loro punto di vista, con i loro occhi. Ai miei tempi non c’erano simili opportunità, eravamo forse più concentrati sul libro, sul programma scolastico e meno aperti al mondo. Ecco, questa è un’occasione per aprirsi al mondo ed è bello mettersi in gioco attraverso un quotidiano dove esprimere opinioni, prepararsi per approfondire un argomento che si ha a cuore, intervistare personaggi". In questo contesto un ruolo decisivo è svolto ancora una volta dai professori. "Quest’anno – spiega Gamberini – sono stata in contatto con un istituto superiore che ha visitato il Cuore Adriatico per capire come funziona e si gestisce un centro commerciale. Abbiamo fatto una chiacchierata di un paio d’ore molto interessante e in tutto questo gli insegnanti hanno svolto un ruolo primario e di fondamentale importanza". Per i ragazzi si avvicina il momento delle scelte che potranno avere un peso nel futuro, l’iniziativa in un certo senso li responsabilizza. "Il mio consiglio – conclude Gamberini – è seguire il cuore, le passioni perché tutto diventa più difficile qualora non si è convinti del tutto. È un atteggiamento che occorre avere sempre perché non mancheranno di certo le difficoltà, ma occorre avere un atteggiamento che ti permette di cogliere in ogni momento l’aspetto positivo e tutto diventa più semplice".