Il Matelica a vele spiegate. Iori entra e decide il match

L’attaccante di Passarini approfitta di un errore della retroguardia ospite. Ginestra e Dell’Aquila impediscono al Casette Verdini di pareggiare.

Il Matelica a vele spiegate. Iori entra e decide il match

Mauro Iori, suo il gol partita

Matelica

1

Casette Verdini

0

MATELICA: Ginestra, Gobbi, Merli, Aquila (1’ st Iori), Lapi, Ferretti, Jachetta (22’ st Girolamini), Scotini, Dell’Aquila, Paradisi, Stroppa (41’ st Croia). All. Passarini.

CASETTE VERDINI: Ripani, Bordi, Palmucci, Guing, Menchi, Moschetta, Telloni (22’ st Barchesi), Russo, Gentilucci (35’ st Barchetta), Kakuli, Romanski. All. Lattanzi.

Arbitro: Falgiani di Ascoli.

Rete: 37’ st Iori.

MATELICA

Fatica ma vince il Matelica di mister Passarini, grazie a un gol di Iori arrivato nel finale del secondo tempo. L’attaccante, gettato nella mischia solo in avvio di ripresa, segna dopo un errore della retroguardia ospite. Siamo al 37’, Gobbi recupera palla e dal fondo mette al centro un preciso assist per Iori che al volo supera Ripani. Nella prima parte della gara il Casette Verdini riesce a controllare i padroni di casa, pericolosi solo con Jachetta, complice pure il vento. Dopo il riposo anche gli ospiti sono insidiosi in avanti. Aumentano gli spunti di cronaca. Al 10’ Kakuli recupera palla sulla trequarti e poi ci prova con una gran botta da fuori, Ginestra manda in angolo con un ottimo intervento. Al 17’ replica Iori con un sinistro che finisce sul fondo di un soffio. Quindi il gol partita dello stesso Iori. Dopodiché la reazione ospite. Al 38’ punizione insidiosa di Russo dai 30 metri, Ginestra manda in angolo in tuffo; al 39’ sponda di Barchesi in area per Russo, gran botta del numero 8 ma Ginestra con una mano salva tutto; al 43’ Russo si rende pericoloso su punizione, ma ancora una volta Ginestra respinge di pugno. Infine al 46’ corner di Russo, palla che con il vento assume una traiettoria strana, ma Dell’Aquila sulla linea salva il risultato.

m. g.