Il parco di Villa Cozza tornerà bello e frequentato

Sinergia tra Banca Macerata, Ircr e Comune per la sistemazione dell’area. Centioni e Cavallini: "Valorizzazione importante per la città e non solo"

Il parco di Villa Cozza  tornerà bello e frequentato

Il parco di Villa Cozza tornerà bello e frequentato

di Barbara Palombi

Il patrimonio arboreo di Villa Cozza tornerà a splendere grazie alla sinergica collaborazione tra Ircr, Banca Macerata e Comune. Il parco verrà restituito alla cittadinanza dopo una serie di lavori di manuntenzione che interesseranno l’intera area.

"Siamo soddisfatti – dichiara il presidente dell’Ircr Giuliano Centioni - per la stretta collaborazione che nasce tra un’istituzione e un ente, entrambi del territorio, su un luogo che rappresenta la città. Questo parco ha una lunga storia – aggiunge Centioni – e al suo interno è custodita una grande varietà di alberi provenienti da diverse aree geografiche. È un luogo di immenso valore che va preservato". Villa Cozza da tempo ospita attività ed eventi culturali con il patrocinio del Comune come i campi estivi per bambini, le rassegne di teatro dialettale e i concorsi di poesia. "Il nostro obiettivo non è solo restituire il parco ma, renderlo un punto di riferimento nella vita cittadina –, conclude Centioni– siamo lieti di questa collaborazione che ci consentirà di portare avanti questo lavoro su un’area molto vasta".

"Sono orgoglioso di questa collaborazione con l’Ircr – dice Ferdinando Cavallini, presidente di Banca Macerata –, fare banca è un lavoro legato al benessere della collettività, per questo abbiamo deciso di supportare questo importante intervento di riqualificazione che avrà un impatto positivo sull’ambiente e sulla comunità". Durante questa fase si sta preparando il calendario 2023 per "Estate a Villa Cozza", una serie di eventi gratuiti che avranno luogo all’interno del parco. "La valorizzazione di questo spazio è importante non soltanto per il nostro istituto ma per l’intera città – sottolinea Francesco Prioglio direttore dell’Ircr -, è fondamentale prendersi cura dell’ambiente e siamo felici che restituiremo un’area molto vasta di cui tutti potranno beneficiare".

La sinergia tra settore pubblico, privato e terzo settore è la strada giusta per portare avanti obiettivi condivisi con ottimi risultati. Questo il pensiero di Paolo Renna, assessore comunale al Decoro urbano che precisa: "La priorità è quella di svolgere un buon lavoro per la comunità garantendo la realizzazione di opere pubbliche. La sinergia tra più settori rappresenta il futuro e bisogna portarla avanti nell’ottica di migliorare sempre di più la vita dei cittadini". "Siamo davvero felici che il parco di Villa Cozza sarà d un punto di riferimento per la città – conclude Maria Oriana Piccioni, assessore al Bilancio –. Instaurare collaborazioni così proficue è un’opportunità che ci consente di realizzare importanti opere".