La lista di Roscioni : "È poliedrica e alternativa"

Ecco i nomi del gruppo "Fiuminata di tutti" "La nostra è una politica al servizio dei cittadini".

La lista di Roscioni : "È poliedrica e alternativa"

La lista di Roscioni : "È poliedrica e alternativa"

"Fiuminata di tutti": Elisabetta Roscioni candidata sindaco di Fiuminata, in competizione con Vincenzo Felicioli, presenta i nomi che compongono la lista. "Si tratta – spiegano – di una realtà poliedrica ed alternativa, dove dalla trasversalità all’inclusione, insieme siamo giunti all’unità di intenti per perseguire, unicamente, il bene della nostra comunità. Ci presentiamo come esperienza inedita ed unica, indicando proposte concrete e realizzabili, nel pieno rispetto dei principi di legittimità e legalità. Nostro obiettivo non è essere contro qualcuno o qualcosa, bensì essere per attuare, costruire, praticare una politica che sia al servizio dei bisogni dei cittadini". Oltre a Elisabetta Roscioni, la squadra è composta da Alice Castellucci, Paola Coppari, Franca Corradini, Stefano Gorello, Emanuele Mancini, Quintilio Pierdominici, Mario Roscioni, Francesco Rossi, Gian Piero Rubini e Andrea Stefanetti.

Tra i temi più cari alla lista, il rapporto "da rinsaldare tra amministrazione e cittadini, attraverso un utilizzo rigoroso delle risorse pubbliche, indirizzandole al sostegno di opere produttive ed efficienti senza sprechi ed illogici interventi, tutelando la concorrenza e le pari opportunità. Noi ci impegniamo a rendicontare periodicamente l’attività svolta" e a organizzare incontri e dibattiti con i cittadini. Altro punto, "il miglioramento dell’offerta formativa e la collaborazione scuola-famiglie-società".

Per la cultura la proposta è quella di ridare lustro al premio nazionale Di Lascia e creare luoghi e spazi per attività culturali. Ridare valore al progetto Musicart, rafforzare le attività Uteam con nuovi corsi. Tra le proposte anche quella del recupero delle fonti e la riqualificazione attraverso il Pnrr della zona di Colle San Pietro e la promozione di Fiuminata sui social, Tv e radio. "Abbiamo un tesoro nascosto che non riusciamo a valorizzare, l’alta valle del Potenza. Servono finanziamenti regionali e entrare nel circuito turistico regionale. Poi il tema sanità: "Per il momento a Fiuminata non arriverà il medico di famiglia. La Regione creerà anche a Fiuminata un "Punto Salute" dove i cittadini si potranno rivolgere per fare degli esami medici basilari. Nostra volontà sarà quella di rafforzare questo punto salute con un servizio di "ricette on line" rivolto principalmente agli anziani e creare una turnazione di medici tra i vari hub".