Migliorare l’accoglienza turistica. San Severino in ‘Noi Marche’

San Severino aderisce al progetto "Noi Marche" per migliorare l'accoglienza turistica e promuovere le eccellenze locali. Il protocollo d'intesa prevede collaborazioni con il settore privato e la partecipazione a eventi e fiere nazionali e internazionali.

Migliorare l’accoglienza turistica. San Severino in ‘Noi Marche’
Migliorare l’accoglienza turistica. San Severino in ‘Noi Marche’

San Severino conferma la propria partecipazione al progetto "Noi Marche". Si tratta di una iniziativa che ha già portato alla nascita di una rete interprovinciale tra Comuni strategici dei territori Maceratese, Fermano, Anconetano e Ascolano, con la finalità di migliorare l’accoglienza, l’informazione e la commercializzazione del prodotto turistico. Il primo cittadino settempedano, Rosa Piermattei, ha partecipato alla sottoscrizione di uno specifico protocollo d’intesa, siglato nella sede della Regione, alla presenza dell’assessore regionale al Turismo, Chiara Biondi, e di diversi sindaci e rappresentanti di diverse Amministrazioni locali. Il progetto, in particolare, intende rafforzare oltre alla rete dei Comuni aderenti, anche la collaborazione attiva tra questi ultimi e le realtà del settore privato che si occupano di accoglienza turistica quali strutture ricettive, associazioni, ristoratori e produttori di tipicità locali in molteplici settori nonché le eccellenze come, ad esempio, quelle che interessano i borghi dell’entroterra con un occhio particolarmente attento al Made in Marche, alle particolarità enogastronomiche, anche a chilometri zero.

Tra le varie azioni di collaborazione figurano la realizzazione di eventi culturali con visite guidate gratuite, iniziative naturalistiche e sportive in collaborazione con le associazioni locali, la progettazione e l’attuazione di iniziative comuni a livello regionale, nazionale e internazionale, iniziative e interventi volti a migliorare l’accoglienza, l’informazione e la commercializzazione del prodotto turistico all’interno dell’attività promozionale della Regione Marche. Prevista inoltre la partecipazione a bandi comunitari, ministeriali e regionali, la progettazione e lo sviluppo di itinerari turistici dettagliati, la partecipazione a fiere di valenza nazionale e internazionale.