Molestano e minacciano clienti di un locale: nei guai

Tre tunisini minacciano e aggrediscono clienti di un locale a Civitanova, impugnando coltelli. Denunciati e colpiti da divieto di accesso urbano per due anni.

Molestano e minacciano clienti di un locale: nei guai

Molestano e minacciano clienti di un locale: nei guai.

Molestano e minacciano, coltelli in mano, i clienti di un locale e tre tunisini sono stati denunciati dalla polizia e raggiunti dal provvedimento del Dacur (divieto di accesso alle aree urbane) per un periodo di due anni. I fatti sono accaduti alcune settimane fa. I tre, di età compresa tra 29 e 37 anni, all’interno di un locale hanno ingaggiato una rissa con alcuni clienti tentando di aggredire anche il personale addetto alla sicurezza che era intervenuto per placare gli animi, riuscendo alla fine ad allontanare i nord africani. Che, tuttavia, non sono rimasti nelle vicinanze del locale e dopo aver visto uscire alcune delle persone con cui avevano litigato poco prima, hanno deciso di regolare definitivamente i conti ed è cominciato un inseguimento a piedi lungo le vie del centro cittadino. Nella circostanza, due dei tre tunisini hanno anche impugnato due coltelli e soltanto l’intervento dell’equipaggio della volante del Commissariato di Civitanova ha consentito di bloccare il gruppetto degli aggressori, che sono stati tutti identificati e quindi denunciati e che dovranno rispondere del reato di minaccia aggravata.

Due di loro sono stati anche denunciati per il porto di strumenti atti ad offendere. Per i fatti contestati i tunisini sono stati inoltre colpiti dai provvedimenti del Dacur, emessi dal Questore di Macerata, e con i quali viene di fatto vietato ai destinatari di frequentare tutti gli esercizi pubblici del centro e del lungomare di Civitanova e per un periodo di due anni.

l. c.