Più risorse per l’università. C’è l’ok della Regione

Si tratta di 350mila euro per l’efficientamento energetico e di 650mila per l’adeguamento sismico.

Più risorse per l’università. C’è l’ok della Regione
Più risorse per l’università. C’è l’ok della Regione

Un milione di euro di risorse aggiuntive per l’Università di Camerino. È quanto approvato dalla Giunta regionale delle Marche, su proposta dell’assessore Stefano Aguzzi (nella foto). Lo stanziamento arriva a seguito di una nota fatta pervenire al presidente Francesco Acquaroli dall’Università di Camerino nella quale venivano richieste risorse aggiuntive per l’intervento di cui alla Convenzione reg. int. 2018/774.

Tale richiesta è correlata in parte per variazioni regolarmente approvate dal rettore e in parte per l’aumento dei prezzi, riconosciuto secondo le norme vigenti. Le risorse aggiuntive destinate all’intervento dell’Università di Camerino sono pari a un importo di 350mila euro per efficientamento energetico e 650mila euro per adeguamento sismico. Come da Tabella POR FESR 2014 – 2020 - Asse 8 – Interventi 25.1.1 e 28.1.1 - relativa alle Università marchigiane, complessivamente all’Università di Camerino sono state assegnate risorse per 11 milioni e 600mila euro per l’intervento"Edificio sede dell’ex Dipartimento di Scienze Chimiche e annesso". "Un altro segnale importante e soprattutto concreto di vicinanza alle nostre università, in particolare a quella di Camerino che ha subito pesantemente le conseguenze del sisma del 2016", fanno sapere dalla Regione.