Prosegue il minitour maceratese del mitico chitarrista "Boltz"

Il chitarrista britannico Steve "Boltz" Bolton si esibirà al Barlume di Sambucheto e al bar Le Grazie live music di Tolentino nel Maceratese. Con una carriera che include collaborazioni con artisti come Paul Young e David Bowie, Bolton è un'icona del rock britannico. Le serate inizieranno con la band Black Banjo e promettono di unire generazioni di appassionati di rock. Ingresso libero.

Prosegue il minitour maceratese del mitico chitarrista "Boltz"
Prosegue il minitour maceratese del mitico chitarrista "Boltz"

Dopo il debutto al Central Pub di Montecosaro, il chitarrista britannico Steve "Boltz" Bolton è pronto per altri appuntamenti nel Maceratese. Si parte domani al Barlume di Sambucheto, per proseguire giovedì al bar Le Grazie live music di Tolentino. Il 74enne Steve Bolton, noto fin dagli anni ’60 per la sua carriera con i mitici The Who e gli Atomic Rooster, continua a incantare il pubblico con il suo talento intramontabile. Le sue collaborazioni con artisti come Paul Young, Richard Wright dei Pink Floyd e David Bowie lo rendono un’icona del rock britannico.

Le serate prenderanno il via alle 20, aprendo con la performance degli eclettici Black Banjo. La band civitanovese, composta da Alessandro Alessandrini alla chitarra e voce, Francesco Caporaletti al basso e cori, Fabio Verdini alle tastiere (tastierista dei Tiromancino) e Alessio Palizzi alla batteria, ha già conquistato il pubblico in tour europei e al Pistoia Blues Festival. Sarà un concerto che unisce generazioni di appassionati di rock, portando la potenza del passato nella contemporaneità. Un avvio a tutta musica, per proseguire poi con il sound inglese di Bolton. Ingresso libero.