Ricotta: "Quando sarà finalmente eliminata la frana in via Mattei?"

Il Consiglio comunale ha discusso interrogazioni e proposte di deliberazione riguardanti problemi di scorrimento in via Mattei e una lottizzazione dell'area in via Pirandello. La minoranza ha espresso preoccupazione per la mancanza di coordinazione con le norme regionali. La delibera è stata approvata con 18 sì e 10 voti contrari.

Ricotta: "Quando sarà finalmente eliminata la frana in via Mattei?"
Ricotta: "Quando sarà finalmente eliminata la frana in via Mattei?"

Tra gli argomenti all’ordine del giorno in Consiglio comunale, c’era l’interrogazione del consigliere Pd, Narciso Ricotta, che chiedeva chiarimenti rispetto a come l’amministrazione voglia agire su problemi di scorrimento in via Mattei: "Sulla principale arteria di viabilità ci sono state fino a poco temp fa due strozzature. Una in discesa da Santa Lucia verso la rotonda del palazzetto dello sport, di fronte al benzinaio. L’altra, che dura tuttora, in discesa da via Roma, nella direzione del palazzetto. È ancora picchettata, e la carreggiata ristretta. La strada è in queste condizioni da tanto tempo. Rispetto all’avvallamento, quello di fronte al benzinaio, è stato fatto un intervento temporaneo, ma manca una risoluzione. Rispetto alla frana che c’è scendendo da via Roma, il problema è che non si conoscono i tempi di intervento. Per quanto ancora il traffico dovrà subire questa limitazione? Poi, va fatto un discorso generale su via Mattei che riguarda il rifacimento dell’asfalto sulla parte che dalla rotonda del tribunale va verso Santa Lucia. Su questo - chiosa Ricotta - ci aspettiamo una soluzione rapida".

Un altro argomento discusso dal Consiglio ha riguardato la variante dell’area in via Pirandello. L’assessore Marchiori, in sostituzione di Iommi, assente per malattia, ha presentato la proposta di deliberazione rispetto ad un piano di lottizzazione dell’area. Le perplessità della minoranza hanno riguardato la mancanza di coordinazione con quanto deliberato in Regione rispetto alle norme di urbanistica che regolano tipi di operazioni simili. "Poca coerenza con le scelte regionali, prese dalla stessa parte politica", dice Stefania Monteverde, consigliere d’opposizione, motivando la contrarietà. La delibera è stata resa eseguibile con 18 sì e 10 voti contrari.

l. f.