Rotatoria Costamartina. Via libera al cantiere

La Provincia ha dato l’ok alla realizzazione dell’opera integrando il fondo di 400mila euro messo a disposizione dalla Regione. Lavori anche sulle strade.

Rotatoria Costamartina. Via libera al cantiere
Rotatoria Costamartina. Via libera al cantiere

Due milioni di euro per sistemare le strade provinciali e realizzare la nuova rotatoria di Civitanova. La Provincia, infatti, ha dato il via libera al primo stralcio di interventi previsti per il 2024 che interesseranno diverse zone del territorio. Il cantiere più importante sarà appunto quello di Civitanova con la realizzazione della rotatoria di Costamartina, già finanziata per 400mila euro dalla Regione Marche e per la restante parte dalla Provincia. Lavori di risanamento del piano viabile, invece, riguarderanno la provinciale 61 "Loro Macina" (200mila euro), che sarà oggetto di fresatura localizzata per circa 3 chilometri, prevista poi la stesa di ricariche con binder tradizionale prima del tappeto d’usura. Altri lavori riguarderanno la strada 180 "Tolentino-Camerino" (200mila euro), per cui è previsto il risanamento del piano viabile su vari tratti dell’infrastruttura e, in particolare, nei tratti più dissestati e la provnciale 139 "Botontano – 173 S.P. Serra di Appignano" (150mila euro), per cui si è deciso di eseguire la rasatura con binder per l’intero tratto su tutta la carreggiata, per passare poi alla stesa del tappeto di usura, poiché il tratto risulta molto ammalorato. "Ringrazio i tecnici della Provincia per il lavoro puntuale che hanno predisposto anche per il 2024 – commenta il presidente, Sandro Parcaroli –. La manutenzione delle strade resta sempre un nostro impegno prioritario per garantire la sicurezza degli automobilisti e, attraverso cantieri localizzati, riusciamo a intervenire in diverse zone del territorio". Ulteriori 100mila euro saranno investiti sulla provinciale 88 "Passo Morico-Pintura del Grillo" (tra i Comuni di San Ginesio e Cessapalombo), dove è prevista la fresatura, rasatura con binder e una nuova stesura del tappetino d’usura. Sulla 101 "Potentina" (250mila euro) a Potenza Picena, i tratti dove si è scelto di intervenire sono due: all’incrocio della strada Castelletta e sotto il cavalcavia dell’A14. Per la provinciale 128 "Treiese" (238mila euro), invece, sono previsti interventi di fresatura di sette centimetri per l’intera carreggiata all’interno del tratto comunale di Treia, a cui seguirà la stesa di guaina antipumping, la risagomatura con binder, prima della stesa del tappeto d’usura. Sulla provinciale 2 "Apirese" (200mila euro), la strada di collegamento tra i Comuni di San Severino, Cingoli, Apiro, fino alla provincia di Ancona, l’intervento, interesserà circa 12 chilometri nei Comuni di San Severino e Apiro con fresatura, risagomatura e rifacimento del tappetino d’usura. Ulteriori 150mila, invece, saranno utilizzati per lavori di manutenzione straordinaria sulla segnaletica orizzontale e verticale.