Ruba al cliente di un bar. Le telecamere lo incastrano

Ladro arrestato dai carabinieri grazie alle immagini che hanno ripreso tutto. Giovane denunciato per guida in stato di ebbrezza dopo un incidente.

Ruba al cliente di un bar. Le telecamere lo incastrano
Ruba al cliente di un bar. Le telecamere lo incastrano

La denuncia per un furto in un bar, il ritiro della patente a un ragazzo finito fuori strada con l’auto all’alba dopo Capodanno, e l’arresto di un altro giovane per il comportamento nella comunità in cui era stato accolto. È il bilancio dell’attività dei carabinieri della Compagnia di Tolentino. Il furto era stato commesso in un bar di Caldarola, nei giorni scorsi. Un 78enne della zona, mentre prendeva al bancone la sua consumazione, aveva appoggiato il giaccone su un divanetto. Ma quando era andato a riprenderlo, il giaccone non c’era più, insieme con i soldi, i documenti e le chiavi dell’auto, per un danno complessivo di 1.200 euro. Ricevuta la denuncia, i carabinieri di Caldarola hanno avviato le indagini, controllando le immagini delle telecamere del Comune e del bar. Così hanno individuato un soggetto che usciva dal locale con il giaccone sotto braccio, e la targa dell’auto su su cui era allontanato. La procura ha emesso un decreto di perquisizione, che ha consentito ai carabinieri di recuperare e sequestrare in casa del sospettato gli indumenti utilizzati la sera della commissione del reato. Ora l’uomo dovrà rispondere di furto aggravato. Purtroppo non è stato possibile recuperare nulla della refurtiva.

Un 24enne di Matelica è invece finito nei guai per guida in stato di ebbrezza, dopo un brutto incidente al volante della sua Bmw. Alle 6 di mattina del primo dell’anno, lungo la strada tra Tolentino e San Severino, il ragazzo aveva perso il controllo dell’auto finendo fuori strada. Dopo la segnalazione di altri automobilisti di passaggio il 24enne era stato soccorso e, in condizioni abbastanza preoccupanti, era stato portato a Torrette in eliambulanza.

Gli accertamenti successivi hanno permesso di scoprire che il ragazzo aveva un tasso alcolemico superiore al consentito, per questo i carabinieri dell’Aliquota radiomobile lo hanno denunciato per guida in stato di ebbrezza e la sua patente è stata ritirata. Infine nei giorni scorsi i carabinieri di San Severino, con i colleghi di Urbisaglia, hanno dato esecuzione all’ordinanza di aggravamento della misura cautelare degli arresti domiciliari nei confronti di un 25enne. Il ragazzo era stato denunciato per maltrattamenti in famiglia, ed era ai domiciliari in una comunità. Ma lì non avrebbe rispettato le prescrizioni imposte, per questo, su disposizione della corte di appello di Ancona, la misura è stata modificata e il giovane è stato portato in carcere a Fermo.