Sabatini: "Una palestra per rimanere collegati con il mondo"

La Camera di commercio delle Marche sostiene l'iniziativa "Cronisti in classe" per promuovere la connessione dei giovani al mondo reale e l'importanza della lettura dei quotidiani. L'economia occupa sempre più spazio nei giornali e i Campionati di giornalismo possono avvicinare i giovani a questo tema. I profili occupazionali più richiesti sono quelli tecnici specializzati.

Sabatini: "Una palestra per rimanere collegati con il mondo"
Sabatini: "Una palestra per rimanere collegati con il mondo"

La Camera di commercio delle Marche, presieduta da Gino Sabatini, rinnova anche quest’anno la sua presenza al fianco di "Cronisti in classe".

Presidente Sabatini, qual è il messaggio che sente di voler lanciare ai giovani di oggi?

"Il messaggio è quello insito nell’iniziativa che Camera Marche sostiene dalle prime edizioni: stare collegati al mondo, che non vuol dire solo essere online, ma rimanere connessi alla società e alla comunità in cui si vive. Tutto questo informandosi attraverso la lettura del quotidiano, imparando, con la guida degli insegnanti, a riconoscere la differenza tra informazione e comunicazione, a orientarsi tra i tanti messaggi che si ricevono dai diversi media e social, distinguendo tra di essi i contenuti documentati e riconducibili a fonti attendibili. Questo crediamo sia ancora un esercizio importante di cui il quotidiano è la palestra imprescindibile".

L’economia occupa sempre più spazio nei quotidiani: i Campionati di giornalismo possono avvicinare ulteriormente i giovani a questi due mondi così importanti?

"Certo, l’economia è un tema che tocca territori e famiglie e riguarda da vicino la vita dei ragazzi: con la frequentazione del quotidiano gli studenti possono capire come gli accadimenti locali e globali siano collegati e abbiamo conseguenze su ambiti apparentemente lontani".

Tra le missioni della scuola c’è anche la preparazione al mondo del lavoro. Quali sono i profili occupazionali più richiesti? Come può migliorare il dialogo tra i mondi dell’impresa e della scuola?

"I dati sui fabbisogni occupazionali del 2023 per le Marche mostrano un mercato del lavoro quantitativamente in salute. Tra i profili più richiesti dell’indagine condotta dal sistema camerale a cadenza mensile compaiono, e compariranno sempre di più, figure tecniche specializzate: chi sappia progettare macchine e chi riesca a condurle".