Sperimentazione sui rifiuti, via i cassonetti vicino al lungomare

A spiegarlo è il sindaco. Michelini: "Durante. la stagione estiva vengono. spesso utilizzati . per l’abbandono selvaggio".

Sperimentazione sui rifiuti, via  i cassonetti vicino al lungomare

Sperimentazione sui rifiuti, via i cassonetti vicino al lungomare

Novità annunciate dall’amministrazione nell’ambito della raccolta dei rifiuti a Porto Recanati.

"In via sperimentale, a decorrere da ieri, sono stati tolti i cassonetti dei rifiuti che erano presenti in via Pietro Micca, all’altezza dello sbocco sul lungomare, insieme a quelli prima collocati in piazza Carradori".

Ad spiegarlo è stato ieri il sindaco di Porto Recanati, Andrea Michelini, tramite un comunicato.

"Gli stessi, soprattutto durante la stagione estiva, sono spesso presi a riferimento da troppe persone per un abbandono selvaggio dei rifiuti – osserva il primo cittadino –, causando situazioni poco gestibili e non proprio edificabili per la bellezza di quei tratti di strada che appunto costituiscono l’ingresso alla passeggiata del nostro lungomare.

Chi fruiva dei cassonetti sopra citati potrà ora avvalersi di quelli che si trovano in via Bramante, nei pressi di piazza Carradori e, in alternativa, di quelli che sono posizionati in via Annibal Caro all’altezza del cancello a sud dell’oratorio salesiano".

Il sindaco Andrea Michelini aggiunge poi che tale "misura, come già sottolineato decisa in via sperimentale, servirà a esaminare se sarà possibile rendere più funzionale ed esteticamente apprezzabile la location dei siti che vorremmo tenere ordinati e senza i tipici cattivi odori che li caratterizzavano durante la stagione estiva, quando un eccessivo abbandono dei rifiuti e le alte temperature provocavano situazioni di degrado".