Tartabini: pronta a completare il percorso

"Obiettivi: scogliere, casa di riposo e spostamento della statale". Braconi: Almeno due liste per il centrodestra"

Tartabini: pronta a completare il percorso

La presentazione della candidata sindaca. Da sinistra: Tartabini, Acquaroli e Braconi (Foto Di Marco)

"Abbiamo dimostrato dedizione e amore per la città, senza tradire mai la fiducia dei cittadini. Perciò ho dato la mia disponibilità, perché non sono abituata a fermarmi a metà del percorso". Con queste parole il sindaco Noemi Tartabini ha annunciato ieri mattina, nella sede della Pro loco, la sua candidatura per centrare il mandato bis da primo cittadino di Potenza Picena. L’annuncio che correrà alle elezioni di giugno (per contro del centrodestra) è stato dato alla presenza del governatore Acquaroli, e del presidente del Consiglio comunale, Mirco Braconi. A presenziare pure la senatrice di Fratelli d’Italia, Elena Leonardi, e il presidente della Provincia, Sandro Parcaroli. "Il nostro percorso è iniziato 10 anni fa con Acquaroli sindaco – ha detto in apertura Braconi -, ed è stato un lavoro intenso che ha dato una forte impronta alla nostra città. A cominciare dall’edilizia scolastica con la realizzazione e apertura di più scuole. Poi c’erano zone trascurate in paese, tra cui l’attuale al polo scolastico che prima aveva le strade piene di buche. Oppure il rudere dell’ex scuola di piazza Douhet, che verrà in parte abbattuto e riqualificato, realizzando un parcheggio. E ancora, pensiamo alla stagione estiva: prima il Comune faceva solo tre serate, ma col tempo siamo riusciti a creare un cartellone che parte da aprile e arriva fino a ottobre-novembre". Subito dopo, è intervenuto il governatore Acquaroli, che ha sottolineato il lavoro svolto negli ultimi dieci anni dalle due giunte comunali di centrodestra. "In questo lungo periodo abbiamo provveduto all’adeguamento sismico della scuola media a Potenza Picena - ha osservato Acquaroli -, alla costruzione della scuola elementare a Porto Potenza e, sempre nella frazione rivierasca, arriverà la realizzazione della nuova scuola media, ed è in cantiere la scuola materna Coloramondo. Parliamo di investimento che sfiorano i 20 milioni di euro, siamo un fiore all’occhiello con risultati ecceziobali". Quindi, la palla è passata alla protagonista di giornata. "Gli obiettivi per i prossimi cinque anni sono le scogliere che sorgeranno nel litorale sud, grazie agli 11 milioni di finanziamento regionale, oltre a dedicarci agli anziani con un centro diurno e una casa di riposo o Rsa – ha illustrato la Tartabini -. E ci sarà lo spostamento della Statale che permetterà di avere finalmente un vero corso, come Civitanova e Porto Recanati". Quanto alle liste che il centrodestra presenterà, "sicuramente ce ne saranno almeno due – ha concluso Braconi -. Ma vista la grande risposta è possibile che saliranno a tre: saranno tutte civiche con persone tesserate con partiti, oltre a esponenti della società civile. E tanti saranno i volti nuovi".

Giorgio Giannaccini