Uccide la moglie con un fucile e poi si spara: è gravissimo

A Corridonia un anziano ha colpito la donna malata, poi ha rivolto il fucile contro se stesso: è in gravissime condizioni a Torrette

Corridonia (Macerata), 31 marzo 2024 – Bruno Cartechini, un uomo di 86 anni di Corridonia ha ucciso la moglie, Palma Romagnoli (anche lei 86enne), con un colpo di fucile, prima di rivolgere l’arma contro se stesso e spararsi. L’anziano ora è in pericolo di vita, ricoverato a Torrette. Il dramma si è consumato attorno alle 6.40 di oggi in via Macina a Corridonia. 

Un 86enne ha ucciso la moglie a Corridonia, poi si è sparato
Un 86enne ha ucciso la moglie a Corridonia, poi si è sparato

Stando alle prime ricostruzioni, attorno alle 6.40 l’uomo avrebbe imbracciato il suo fucile da caccia e colpito la moglie, allettata da qualche mese per via di una malattia degenerativa. Poi ha rivolto il fucile contro se stesso, esplodendo un secondo colpo. L’anziano non è morto: è stato trasportato in eliambulanza all’ospedale di Torrette ad Ancona, dove è ricoverato in pericolo di vita.

Polizia scientifica e carabinieri sul posto dell'omicidio a Corridonia
Polizia scientifica e carabinieri sul posto dell'omicidio a Corridonia

A dare l’allarme è stato il genero della coppia, che vive al piano superiore con la figlia dei due anziani. Sul posto il sostituto procuratore Claudio Rastrelli, il medico legale, la Sis del nucleo investigativo di Ancona e il nucleo investigativo dei carabinieri di Macerata.