Un amarcord molto speciale. I liceali del Leopardi si ritrovano a quasi sessant’anni dal diploma

A raccolta i maturati del Classico nel 1964 per la presentazione del libro di Carlo Capodaglio. Duecento pagine per ripercorrere il periodo degli studi con fotografie, aneddoti e pagelle.

Un amarcord molto speciale. I liceali del Leopardi si ritrovano a quasi sessant’anni dal diploma
Un amarcord molto speciale. I liceali del Leopardi si ritrovano a quasi sessant’anni dal diploma

È stato l’ottavo incontro periodico quello dei liceali maturati al Classico "Giacomo Leopardi" di Macerata nel lontano 1964 e quindi quasi sessant’anni fa. Malgrado le inevitabili assenze per lontananza, malattia o altro, alcuni si sono ritrovati nella sede dell’Associazione Carima, dove uno di loro, Carlo Capodaglio, ha fatto da ospite e presentato una sua iniziativa, frutto di certosine ricerche nei vari archivi scolastici, per completare la quale ha impiegato diversi anni: il volumetto "Una classe... fuori classe", che in quasi 200 pagine e altrettante immagini ripercorre i cinque anni passati insieme sui banchi di scuola.

Sono ricordi, aneddoti, rievocazioni e tanto altro ancora. Il tutto condito dai dati relativi alla composizione ed evoluzione delle due classi (all’epoca la sezione A era tutta al femminile e quella B tutta al maschile), dalle votazione intermedie e finali di ciascuno alle attività sportive ed extrascolastiche. La parte finale è stata dedicata al ricordo dei sette precedenti incontri, tenutisi dal 1969 fino al 2014.

I presenti hanno rievocato fatti e personaggi, confrontato il mondo giovanile di allora con quello attuale, ricordato con affetto i loro docenti e commemorato le compagne ed i compagni deceduti (Giovanna Giannobi, Gabriella Saretto, Silvio Morena, Roberto Rossi, Marco Carelli, Aldo Canovari, Pino Calendi). L’incontro si è concluso in un ristorante cittadino ed i presenti si sono lasciati con l’impegno di rivedersi il prossimo anno, in occasione del sessantesimo anniversario della loro maturità. Nella foto il gruppetto dei liceali del 1964 intervenuti alla presentazione e consegna del volumetto: Carlo Capodaglio, Mario Stoccuto, Dante Marinangeli, Michele Campo, Renata Paolini, Giulio Angelucci, Matilde Vitali, Anna Giuseppucci, Anna Maria Tamburi, Giovanna Mandolesi, Emilia Balietti, Giovanni Papi, Franco Pallotta. Presente anche Adriana Canovari, la sorella dell’indimenticabile Aldo.

Negli scatti in bianco e nero, le ragazze della sezione A: Maria Bonvecchi, Maria Laura Marini, Adelina Stramucci, Giovanna Giannobi, Fiorella Capotosti, Maria Troscè, Ornella Cinelli, il prof. Dante Cecchi, Anna Maria Tamburri, la professoressa Gemma Carnevale, Renata Paolini, Celeste Gentile, Maria Pia Biroccesi, Elisabetta De Peppo, Maria Cristina Branciari, Gabriella Saretto.

Nella foto della sezione B: Silvio Morena, Giancarlo Nascimbeni, Mario Stoccuto, Giuseppe Cinti, Rosario Alicchio, Alberto Anselmi, Giancarlo Pantanetti, Giulio Angelucci, Stefano Ferraccio, Michele Campo, Aldo Canovari, Marco Carelli, la professoressa Liverani, Giuseppe Calendi, Giuliano Forani, Franco Pallotta, Roberto Rossi, Corrado Battaglia, Carlo Capodaglio, Maurizio Vannucchi, Dante Marinangeli, Mario Moschetti, Giovanni Papi, Elio Lapponi.