Viaggio tra storia, lettere e arti con le "Domeniche a Santo Spirito"

La seconda edizione del ciclo di incontri con studiosi, scrittori e docenti universitari.

Viaggio tra storia, lettere e arti con le "Domeniche a Santo Spirito"

Viaggio tra storia, lettere e arti con le "Domeniche a Santo Spirito"

"Considerati il gradimento, l’interesse e l’importante riscontro in termini di presenze, registrati dalla scorsa prima iniziativa – ha affermato Michele Vittori, sindaco di Cingoli – ne presentiamo con orgoglio e con piacere il programma della seconda edizione, che propone una serie di appuntamenti prestigiosi". "Si tratta di una rassegna – ha spiegato l’assessora alla cultura Martina Coppari – che punta a offrire occasioni di conoscenza e di riflessione, tramite il coinvolgimento di voci diverse e varie, particolarmente su tematiche d’interesse cingolano".

Vittori e Coppari hanno espresso le rispettive considerazioni, presentando il cartellone di "Domeniche a Santo Spirito. Incontri di storia, lettere e arti", la rassegna di conferenze che si terranno, ciascuna con inizio alle 17, nell’Auditorium Santo Spirito: parteciperanno importanti studiosi, scrittori, rappresentanti del mondo della cultura e dell’arte. S’inizierà nell’ultima domenica di questo mese, relatore il professor Andrea Caldarelli ("Cingoli e le Marche prima dei Piceni") archeologo di fama internazionale, docente di Preistoria e Protostoria all’università "La Sapienza" di Roma. L’incontro si propone anche come momento commemorativo in coincidenza col 50° del Museo archeologico di Cingoli, aperto come Museo comunale nell’autunno del 1973, e quale omaggio a Paolo Appignanesi che tanta parte ha avuto nell’istituzione. Il 17 dicembre, parlerà delle "‘Scottature’ di Dolores Prato" la professoressa Elena Frontaloni curatrice dell’edizione nazionale delle opere della celebre scrittrice poetessa. Il 14 gennaio Luca Pernici, direttore della civica biblioteca Ascariana, intratterrà su "Inseguendo un picchio" in riferimento all’origine dell’Ascariana e a uno dei misteri di Cingoli. Il 18 febbraio, l’eminente medievista Roberto Lambertini, ordinario di Storia medievale all’ateneo di Macerata, esporrà "Gentile da Cingoli: un filosofo laico tra Marche, Parigi e Bologna". Il 10 marzo Riccardo Piccioni, professore di Storia contemporanea all’Università di Macerata, tratterà "Per una libertà ordinata. Diomede Pantaleoni deputato di Cingoli al Parlamento dello Stato pontificio". Il 7 aprile Cristiana Franco, docente di Filologia classica nell’ateneo di Siena, autrice del libro "Il mito di Circe", concluderà il ciclo con "Itala Circe. Avventure e viaggi di una dea fra immagini, testi e territorio".