Calo Civitanovese. "Gagliardini nuovo ds. Mai più gare così»

La Civitanovese sta per ufficializzare l'arrivo di nuovi giocatori, tra cui potrebbe esserci anche Maurizio Gagliardini come nuovo direttore sportivo. Gli infortuni hanno reso necessario il rinforzo della squadra, che ha perso l'ultima partita contro il Tolentino.

"Gagliardini nuovo ds. Mai più gare così"
"Gagliardini nuovo ds. Mai più gare così"

"Civitanovese, in arrivo qualche giocatore. Maurizio Gagliardini? Potrebbe essere il nuovo ds". Ad annunciarlo è il direttore generale della Civitanovese Claudio Cicchi, che pur non svelando i nomi, spiega che le ufficializzazioni potrebbero avvenire già "in settimana": presumibile che si tratti di un attaccante e di un esterno, ma al momento non sono esclusi altri ruoli. D’altronde, considerando le varie assenze per via degli infortuni, rinforzarsi non è certo un’operazione superflua. Ricapitolando, sono out il difensore Andrea De Vito, il trequartista Alex Strupsceki e in ultimo il collega di reparto Pablo Becker, uscito a partita in corso nell’ultimo match, perso in casa contro il Tolentino: "Il giocatore – afferma Cicchi – deve sottoporsi all’ecografia, ma non credo che ce la farà per la prossima gara. Ieri aveva un ematoma". È apparsa positiva, invece, la situazione del bomber Stefano Spagna, che domenica scorsa è subentrato al 33’ della ripresa, dando prova di una buona forma fisica, dopo i continui guai muscolari: "Anche se è stato sfortunato in quel colpo di testa, è importante che ci sia stato: sarà il nostro acquisto di dicembre, è un ragazzo che merita". Il dirigente ex L’Aquila chiarisce poi la posizione di Maurizio Gagliardini, già ds di Maceratese e Jesina, che da varie settimane è presente al Polisportivo: "Entrerà per darci una mano – confessa –, verrà presentato in settimana. Come direttore sportivo? Probabilmente sì". Infine, commenta la sconfitta contro il team di Possanzini (0-1, ndr): "Guai a ripetere simili prestazioni – avverte il dg –, anche se il pareggio sarebbe stato il risultato giusto, pensando all’occasione di Spagna. Dovevamo far più male alla difesa avversaria. Il Tolentino ha fatto la sua partita, tuttavia non ricordo grosse parate di Testa".

Francesco Rossetti

Continua a leggere tutte le notizie di sport su