La Rata non molla mai: "Ci crediamo fino alla fine"

Mancini e il gol in extremis con il Castelfidardo: "Ma all’inizio serve più attenzione"

La Rata non molla mai: "Ci crediamo fino alla fine"
La Rata non molla mai: "Ci crediamo fino alla fine"

"Accorciare la classifica? Un po’ tutti fanno fatica da quanto vedo e dai risultati". Dino Pagliari, allenatore della Maceratese, commenta il pareggio casalingo arrivato nei minuti finali contro il Castelfidardo in una gara che ha riservato non poche difficoltà ai biancorossi. "Nei primi 30-35 minuti abbiamo fatto una grande fatica come mai ci era successo. Nella ripresa abbiamo iniziato meglio, loro si sono un po’ abbassati e noi abbiamo cercato di trovare gli spazi giusti. E alla fine, come ci sta succedendo, è arrivato il pareggio che ci premia per l’applicazione". È una Maceratese che tira poco in porta. "Sì, ma non è facile contro simili avversari, anche se nella ripresa abbiamo fatto qualcosa in più". Nelle battute finali Alessandro Mancini ha segnato il gol del pareggio per la Maceratese. "Non ci diamo mai per battuti – dice il giocatore – e ci crediamo fino alla fine di potere ottenere un risultato positivo, è quanto abbiamo dimostrato in più di un’occasione. Contro il Castelfidardo avremmo voluto sfruttare i minuti finali per conquistare i 3 punti". Il giocatore ha dimostrato che si può essere determinanti partendo dalla panchina. "L’importante – osserva – è farsi trovare sempre pronti". Domani a Montegranaro si giocherà l’accesso alla finale di Coppa Italia di Eccellenza contro la formazione locale. "Scenderemo in campo – conclude Mancini – con il coltello tra i denti". All’andata i biancorossi hanno vinto 2-1 ribaltando il risultato nel finale e in campionato la partita è finita in parità. "Quelle gare hanno ribadito che siamo una squadra che non molla, ma – conclude Mancini – dobbiamo stare più attenti sin dalle prime battute".

Continua a leggere tutte le notizie di sport su