Addio a Mario Petocchi, storico dirigente e segnapunti

Mario Petocchi, storico dirigente del volley modenese, è scomparso all'età di 87 anni dopo una lunga malattia. La sua figura è stata omaggiata da numerosi presenti alla camera ardente, evidenziando il suo impatto nel mondo della pallavolo locale. Petocchi è stato presidente della pallavolo Madonnina negli anni Ottanta e Novanta, oltre ad aver ricoperto ruoli dirigenziali in varie altre società. La sua passione per il volley lo ha portato a essere un arbitro e segnapunti molto apprezzato, sempre disponibile e presente. I funerali si terranno oggi a Terracielo.

Addio a Mario Petocchi, storico dirigente e segnapunti

Addio a Mario Petocchi, storico dirigente e segnapunti

Se n’è andato giovedì, all’età di 87 anni, un altro piccolo pezzo di storia della pallavolo modenese: Mario Petocchi, storico dirigente del volley nostrano, si è spento dopo un periodo di malattia. Le numerosissime presenze alla camera ardente fin dalla mattinata di ieri dimostrano quanto la sua figura fosse conosciuta nell’ambito del volley modenese. Presidente tra anni Ottanta e Novanta della pallavolo Madonnina, nella quale sono cresciuti anche i suoi due figli Marcello ed Enrico, Mario Petocchi ha poi ricoperto il ruolo di dirigente in tantissime altre società del territorio, dal Torrazzo alla Villa d’oro, giusto per fare un paio di esempi. Arbitro di volley impegnato sui fronti dello sport popolare, dalla Uisp al Csi, Petocchi era noto soprattutto per la sua attività di segnapunti: sempre disponibile, sempre presente, anche per più partite al giorno e quando i referti si vergavano ancora a mano, grazie a Petocchi si sono svolte e registrate centinaia di partite. I funerali si svolgeranno stamattina a Terracielo dalle 10.

a.t.