Aimag, fumata nera tra i Comuni. Deciderà il Tar

Nessuna possibilità di intesa e l’udienza per discutere il ricorso presentato è fissata al 14 dicembre.

Aimag, fumata nera tra i Comuni. Deciderà il Tar
Aimag, fumata nera tra i Comuni. Deciderà il Tar

MIRANDOLA

E’ ancora un botta risposta tra i comuni soci di Aimag, dove la contrapposizione che ha avuto il suo epilogo nella assemblea del 29 giugno, stando allo scambio di documenti di questi giorni, si risolverà ormai solo in sede amministrativa e giudiziaria. A nulla è valso il tentativo dei 6 sindaci di Carpi, Bastiglia, Bomporto, Campogalliano, Novi e Soliera di riannodare un dialogo. "Con sincero rammarico – hanno scritto il 10 ottobre scorso – registriamo la vostra totale chiusura. Il patto scaduto non reggeva obiettivamente più alla prova dei fatti non potendo quindi oggi essere riproposto un nuovo patto avente gli stessi contenuti di quello per l’appunto scaduto". Secondo questi comuni "le predette regole del patto parasociale scaduto violavano – spiegano – e, comunque, non risultavano evidentemente coerenti con i principi di proporzionalità della rappresentanza dei soci nel cda pur detenendo Terre d’Argine più Bastiglia e Bomporto il 35,16% delle azioni ordinarie". Contro quanto accaduto in assemblea gli 11 comuni ricorrenti esclusi dal patto di sindacato – Camposanto, Cavezzo, Medolla, Mirandola, San Felice, San Possidonio, San Prospero, per l’area modenese, e Borgocarbonara, Moglia, Poggio Rusco, San Giacomo delle Segnate, per quella mantovana –, si sono rivolti al Tar Emilia-Romagna in settembre, e a inizio novembre anche al Tribunale amministrativo di Modena per una richiesta di arbitrato.

Gli stessi comuni oggi hanno fatto pervenire la loro risposta aggiungendo la richiesta che sia trasmessa a tutti i consiglieri dei 21 comuni soci di Aimag. E’ un dialogo tra sordi quello che si registra e che sarà chiarito il 14 dicembre, quando il Tar si esprimerà sul ricorso presentato dagli 11 comuni, che hanno impugnato l’elezione del nuovo Cda.

Alberto Greco