Borellini si dimette, maggioranza a rischio

Mirandola, la consigliera leghista lascia. Il centrodestra pensa a una seconda lista.

Borellini si dimette, maggioranza a rischio
Borellini si dimette, maggioranza a rischio

Anche la consigliera leghista Dorothy Borellini (nella foto) sbatte la porta e se ne va. Si va sempre più complicando il percorso della candidata sindaco di centrodestra Letizia Budri. Il solo annuncio della sua investitura ha già provocato un mezzo terremoto tra le fila di Fratelli d’Italia, con il Circolo locale che si è posto in posizione di aperta sfida dei vertici provinciali e regionali, rivendicando il diritto di avanzare un proprio nome per la poltrona di sindaco fino al punto – pare – di arrivare a proporre una lista alternativa. Se non bastasse, anche in casa Lega il segretario provinciale Guglielmo Golinelli non è più in grado di tenere a freno i suoi e le defezioni continuano a susseguirsi. Venerdì è stata la volta del potente assessore Roberto Lodi, mentre domenica sono giunte anche le dimissioni della sua consigliera comunale Borellini. Con questa uscita di scena la maggioranza in consiglio comunale è a rischio, poiché si regge su solo due voti di maggioranza, quello di Borellini e quello dell’unico consigliere di Fratelli d’Italia Marian Logli, che anche sull’ultimo bilancio si è astenuto criticando aspramente l’operato sulla ricostruzione.

Al posto di Borellini, subentrerà come esponente Lega Antonella Canossa.