Derby, i precedenti dicono Modena

Al Braglia, tra campionato e Coppa, 31 partite giocate, con 11 vittorie dei canarini e 3 dei granata. Ogunseye l’ultimo a segnare

Derby, i precedenti dicono Modena
Derby, i precedenti dicono Modena

Qual è il derby più sentito dai modenesi, quello con il Bologna, incontrato pure in A, o quello con la Reggiana, affrontata molte più volte? Difficile a dirsi, ma adesso c’è la sfida coi cugini granata ed è quella che conta. Complessivamente, fra campionati e coppe varie, i "derby del Secchia" in casa dei gialloblù sono stati 42, con 18 vittorie del Modena, 18 pareggi e 6 vittorie della Reggiana, 56 le reti canarine, 22 quelle granata. Dall’introduzione del girone unico Modena e Reggiana nello stadio Marzari poi Comunale e dal febbraio 1957 Braglia si sono affrontate 31 volte, 18 in B, 11 in C e 2 in D. I gialloblù vantano 11 vittorie, i granata 3, mentre sono stati ben 17 i pareggi. Le reti sono 31 per il Modena e 17 per la Reggiana. Il primo di questi derby risale al torneo cadetto 1940-41 e viene vinto 3-1 dal Modena con gol di Bazzani e doppietta dell’uruguaiano Banfi. Altre sfide da ricordare sono il 3-1 del 1951-52 , quando gli autori delle reti canarine sono il IV della famiglia Sentimenti e i due fratelli Brighenti, prima il più anziano Renato, poi il più giovane Sergio. Nel 1961-62 finisce 1-0, rete su punizione di Tinazzi, punto di forza del centrocampo del Modena che vola in A mentre la Reggiana precipita in C.

Nel 1967-68, un giovane, il figlio d’arte Giorgio Braglia, firma con una rete spettacolare il successo di misura del Modena. Nel campionato successivo, altro largo successo gialloblù, 3-0, con reti di Marcioni direttamente da calcio d’angolo, dell’argentino Merighi e del cileno Toro. L’anno dopo il Modena si impone 1-0 e l’autore del gol è sempre un Merighi, ma non l’argentino Rubén, bensì Gianni, centravanti originario di Bomporto, noto anche come Merighi II. Nel 2000-01, in C, il Modena di Gianni De Biasi, lanciato verso la promozione in B, si afferma 2-0, reti di Pasino e Grieco. Nel 20019-19 le due squadre si incontrano per la prima e unica volta in D, sono entrambe reduci da fallimenti, quella granata è iscritta come Reggio Audace, si sfidano due volte, la prima in campionato con i gialloblù che si impongono 1-0, rete di Carlo Ferrario, la seconda nei playoff, 4-1 per i canarini con doppietta dello stesso Ferrario e acuti di Sansovini e Baldazzi. Sia il Modena che la Reggiana, tornata alla storica identità, vengono ripescate e la stagione successiva, in C, vincono 1-0 gli ospiti con rete di Scappini, che avrà poi un’infelice esperienza in gialloblù. I granata salgono in B ma tornano subito in C e nel 2021-22 c’è l’ultimo "derby del Secchia": finisce 1-1 con rete di Ogunseye. Quel campionato si chiude con la promozione in B del Modena, che precede la Reggiana di due punti dopo averne avuti anche otto di ritardo dai granata.

Rossano Donnini