Ellen, come in America E l’Electro Classica

Modena è una città ricca di musica: dalla cantautrice Ellen River alla serata ModenaSoul, dal Modena Beat Festival al Salotto Culturale, fino al concerto "Voci di preghiera" e al giovane pianista Michele Castaldo. Un'offerta musicale variegata per tutti i gusti.

Ellen, come in America  E l’Electro Classica
Ellen, come in America E l’Electro Classica

"La musica d’oltreoceano, e in particolare quella delle cantautrici folk, rock e country, è un amore che porto nel cuore fin da ragazzina", confida Ellen River (nella foto), cantautrice – anzi songwriter – modenese con lo sguardo agli ampi orizzonti americani. La ascolteremo domenica 3 settembre alla festa Pd all’Ippodromo. Sullo stesso palco, domani la serata ModenaSoul, venerdì 1° settembre la crudezza espressiva e l’ironia di Giancane. Presso Villa Freni a Corletto, venerdì 1 e sabato 2 il Modena Beat Festival (a favore di Casa di Fausta Aseop) con tante band presentate da Rick Hutton, affiancato da Francesca Mercury.

Al chiostro di San Pietro il Salotto culturale propone mercoledì 30 una serata "Electro Classica", ovvero un diverso approccio alla musica classica, con Massimo Orlandini e Francesco Ferrari a tastiere e pianoforte, Gen Llukaci al violino e Francesco Monticelli alla batteria. La rassegna "Armoniosamente" torna nella Bassa giovedì 31 con il concerto "Voci di preghiera" nella chiesa di Sant’Egidio: protagonisti il soprano Paola Sanguinetti, il mezzosoprano Daniela Pini, il violinista Francesco Bonacini e l’arpista Davide Burani. La stessa sera a Spilamberto, nel cortile d’onore della Rocca Rangoni, gli Amici della musica ospiteranno il giovane e talentuoso pianista Michele Castaldo, in un raffinato programma da Beethoven a Chopin e Rachmaninov.