Formigine, il sogno dura un tempo

La Correggese vince 2-1 contro il Formigine in Coppa, con reti di Staiti, Marverti e Mastaj. Nanetti e Gigli hanno avuto le occasioni più nitide, ma alla fine è Mastaj a decidere la partita.

Formigine, il sogno dura un tempo
Formigine, il sogno dura un tempo

CORREGGESE

2

FORMIGINE

1

CORREGGESE: Cipriani, Ghizzardi, Colombo, Gigli, Bertozzini, Truzzi (18’ st Montecchi), Mastaj (43’ st Vittorini), Staiti (41’ st Galletti), Leonardi, Simoncelli, Nanetti (13’ st Pasquini). A disp.: Cavazza, Battini, Catellani, Mollicone, Inverardi. All. Soda.

FORMIGINE: Cornia, Vacandio, Ricaldone, Caselli (35’ st Ruini), Pappaianni, Marverti Lu, Puglisi Lu. (18’ st Binini), Caselli, Habib, Cremaschi (1’ st Iattici), Digesu’ (18’ st Teneggi). A disp.: Migliori, Deri, Mondini, Marverti Lo, Buffagni, Ruini. All. Sarnelli.

Arbitro: Mariano di Bologna

Reti: 27’ Staiti, 35’ Marverti, 16’st Mastaj

Note: ammoniti Vacondio

Il Formigine esce senza punti da Correggio nel debutto di Coppa, punito a metà ripresa da Mastaj.

Il primo susulto arriva sui piedi di Nanetti che, lanciato in profondità, cerca il tiro ad incrociare sul secondo palo senza riuscire ad inquadrare la porta.

La Correggese (in foto mentre esulta) si toglie un po’ di pressione dalle spalle ed è di nuovo pericolosa con Gigli sugli sviluppi di un calcio d’angolo calciato da Staiti, ma il colpo di testa del difensore viene controllato dal portiere ospite.

E’ ancora Nanetti ad avere un’altra palla gol in un’azione quasi fotocopia come la precedente, ma anche questa volta l’attaccante biancorosso non riesce ad inquadrare la porta.

Al 27’ dopo un batti e ribatti al limite il pallone arriva sui piedi di Staiti che lascia partire un destro imparabile.

Al 35’ però su angolo Marverti salta indisturbato e di testa mette la palla in rete.

Prima del riposo Mastaj vede respinto con il piede dal portiere il proprio tiro da pochi passi e poi Simoncelli con un sinistro al volo manda alto.

Nella ripresa al 16’ Mastaj dalla sinistra si accentra e trova l’angolo sul secondo palo per il 2-1. Prima della fine Mastaj e Colombo non riescono a chiudere la gara.