Holostem, pressing sul Governo: "Non deve assolutamente chiudere, le prossime ore sono cruciali"

Il governatore Bonaccini e l’assessore Colla in campo per salvare l’azienda che cura i ’bambini farfalla’. Intanto la petizione on line lanciata da ’Le Ali di Camilla’ ha superato le 60mila firme: "Ascoltateci".

Holostem, pressing sul Governo: "Non deve assolutamente chiudere, le prossime ore sono cruciali"
Holostem, pressing sul Governo: "Non deve assolutamente chiudere, le prossime ore sono cruciali"

"Holostem non deve chiudere: va salvata, punto. Siamo in contatto costante con il ministero delle Imprese e del Made in Italy per sollecitare e definire una soluzione credibile. Le prossime ore sono cruciali per evitare un danno irreparabile".

Così Stefano Bonaccini, presidente dell’Emilia-Romagna, e Vincenzo Colla, assessore regionale allo Sviluppo economico, a proposito dell’azienda biotecnologica modenese a rischio liquidazione. "Vanno mantenute sia l’attività di ricerca, basata sulle cellule staminali, sia quella di terapia, a favore dei bambini farfalla, vittime di una malattia rara della pelle", sottolineano. "Non abbiamo mai smesso in questi mesi di lavorare a una soluzione percorribile che scongiurasse la messa in liquidazione della società – puntualizzano Bonaccini e Colla – serve davvero che il ministero delle Imprese e del Made in Italy garantisca il subentro ai soci di Holostem e riteniamo che la soluzione Enea Tech sia ancora la più idonea e la più avanzata per una soluzione in tempi brevissimi. Nel farlo, il ministro Urso sappia che può contare sulla Regione Emilia-Romagna per tutto il supporto necessario a un progetto credibile, dal punto di vista scientifico e industriale, che dia garanzia sulla salvaguardia del Centro di ricerca, permettendo ai ricercatori e agli operatori di continuare a portare avanti attività e progetti. Lo ribadiamo: parliamo di una eccellenza della medicina e della ricerca applicata italiana che va salvaguardata".

Anche Palma Costi (prima firmataria di un’interrogazione), Francesca Maletti e Luca Sabattini del Pd sollevitano il governo perché "Enea Tech possa rilanciare la Holostem di Modena in modo da scongiurarne la chiusura". "Da ormai un anno l’azienda modenese si trova in un pericoloso limbo che mette a repentaglio l’esistenza dell’impresa stessa da quando l’allora socio di maggioranza Valline Holding di cui detiene il 65% -ha aperto la procedura di messa in liquidazione. La vicenda sembrava trovare un suo possibile lieto fine con la manifestazione d’interesse di Enea Tech Biomedical, la fondazione di diritto privata vigilata dal ministero per le Imprese e il Made in Italy".

"Stiamo parlando di una realtà molto importante per il campo della ricerca tanto che la Regione ha sostenuto dei progetti di ricerca da loro svolti: in merito alla crisi l’assessore Colla è in contatto quotidiano con il ministro Urso per trovare una soluzione, confidiamo che a breve la situazione si risolva, anche perché sarebbe inaccettabile che questa realtà chiudesse", spiega il sottosegretario alla presidenza della giunta Davide Baruffi.

Intanto ha superato quota 60mila firme la petizione online lanciata su Change.org da ’Le Ali di Camilla’ per salvare Holostem. Obiettivo della campagna è convincere il Ministero delle Imprese e del Made in Italy e il Governo a salvare l’azienda. "Ci rivolgiamo quindi al Ministro Urso, al governo, ai politici e a tutti coloro che potrebbero aiutarci a sbloccare questa situazione inaccettabile perché facciano tutto quanto in loro potere per aiutarci".