L’ambulanza di Kharkiv in città. Testimonianza dei massacri russi

Il mezzo bersagliato da centinaia di proiettili esposto al parco Novi Sad sabato e domenica prossimi.

L’ambulanza di Kharkiv in città. Testimonianza dei massacri russi

Il mezzo bersagliato da centinaia di proiettili esposto al parco Novi Sad sabato e domenica prossimi.

Dopo aver attraversato tutta l’Ucraina e diversi paesi in Europa (fra questi Belgio, Lussemburgo, Inghilterra ed Austria), l’ambulanza simbolo dei massacri commessi dall’esercito russo (foto) proprio in Ucraina arriva nella nostra città. Il mezzo nel settembre del 2022 a Kharkiv è stato bersagliato da centinaia di proiettili e centrato dalle schegge dei missili russi mentre soccorreva un civile. Come fanno sapere gli organizzatori dell’esposizione (la campagna è lanciata dall’organizzazione no-profit con sede in Lussemburgo ’LUkraine’), i medici non hanno avuto il tempo per evacuare il ferito dato che dopo trenta secondi dal loro arrivo è esplosa una mina che ha danneggiato l’ambulanza stessa.

L’esposizione sarà al parco Novi Sad, lato Foro Boario (via Bono da Nonantola 2): sabato, il 6 alle 10, l’apertura ufficiale della mostra, anche domenica (dalle 9 alle 21) ci sarà l’occasione di vedere direttamente la testimonianza dei crimini russi contro l’umanità. Successivamente l’ambulanza di Kharkiv farà tappa a Bologna, Verona, Brescia, Piacenza, Asti, Torino, Alessandria, Novara, Borgomanero, Gallarate ed in altre città.