Mercato, piace Corrado per la corsia esterna

Ora è alla Ternana, che avrebbe già trovato il suo sostituto in Carboni (Monza). Guiebre potrebbe tornare alla Reggiana, si parla di un rientro di Cittadini.

Mercato, piace Corrado per la corsia esterna
Mercato, piace Corrado per la corsia esterna

Come treni che incrociano le rispettive strade, ma verso direzioni opposte, ci sono terzini che sono pronti a scivolare su altri binari. Un primo segnale sul mercato il Modena lo ha almeno fatto intendere, c’è qualcosa da modificare sulle fasce. E il nome che Davide Vaira ha segnato sul suo taccuino è quello di Niccolò Corrado, esterno mancino 23enne di scuola Inter, alla Ternana dal luglio del 2022. Giocatore di sicuro affidamento, nonostante la giovane età e di buona spinta, una di quelle caratteristiche che attualmente il Modena ha lasciato un po’ da parte.

Detto questo, non appena il mercato aprirà le danze (il 2 gennaio) la trattativa potrà entrare nel vivo, tanto da spingere la Ternana ad individuare già un eventuale sostituto che risponderebbe al nome di Franco Carboni del Monza. Per ora le fere hanno alzato il muro, anche perché Corrado è in prestito dall’Inter e imbastire un discorso a gennaio potrebbe risultare abbastanza complicato. Come detto, stiamo parlando di un esterno sinistro e i pensieri, in uscita, vanno su Guiebre. Impegnato con il Burkina Faso in Coppa d’Africa, l’ex Reggiana avrà certamente il focus sul campo ma sa bene che il suo nome sta iniziando a circolare con insistenza in alcune piazze di B. A Bari, ad esempio. Seppur, secondo quanto sia filtrato da viale Monte Kosica, in caso di cessione Guiebre avrebbe espresso la volontà di tornare a Reggio Emilia dove tanto bene aveva fatto lo scorso anno culminato con la promozione in B. In difesa il Modena dovrebbe muoversi così.

Resta la tentazione Giorgo Cittadini, lo scorso anno in gialloblù, che, per altro, venerdì è sceso in campo per la prima volta con la maglia del Monza al Maradona contro il Napoli.

Proprio a causa del suo scarso utilizzo starebbe valutando di lasciare la Brianza per giocare con maggiore continuità: la Salernitana ci ha messo gli occhi ma se Cittadini dovesse e volesse tornare in serie B, ci sarebbe il Modena.

Per parlare di intriganti nomi d’attacco ci sarà tempo. Anche perché i canarini devono dapprima pensare a cosa fare con quelli presenti in rosa. Della situazione contrattuale di Falcinelli si sa tutto (in scadenza a giugno) così come si sa delle valutazioni intorno a Bonfanti, non esattamente in uscita ma in caso di offerta o di situazioni favorevoli per tutte le parti, beh, sarà tema da tenere in considerazione.

Vedremo, vale la pena godersi gli ultimi giorni dell’anno nel frattempo, senza l’ossessione del mercato di gennaio che, è bene sempre ricordaro, raramente ha spostato gli equilibri di una formazione. Riparare non significare rivoluzionare, ammesso che ce ne sia bisogno.

Alessandro Troncone