Modena, brillano i giovani La squadra promette bene

La vittoria in amichevole è il coronamento del buon lavoro svolto a Dimaro. Spiccano Abiuso e Mondele. Ottimismo a una settimana dall’esordio in Coppa .

Modena, brillano i giovani  La squadra promette bene
Modena, brillano i giovani La squadra promette bene

Modena

2

Dinamo Tirana

0

Modena (4-3-1-2): Gagno (46’ Seculin); Oukhadda (46’ Magnino), Vukusic (46’ Zaro), Pergreffi (46’ Cauz), Guiebre (46’ Cotali); Palumbo (46’ Battistella), Gerli (46’ Mondele), Duca (46’ Gargiulo); Tremolada (46’ Giovannini); Falcinelli (46’ Manconi), Abiuso (46’ Strizzolo). A disp.: Vandelli, Silvestri. All.: Bianco

Dinamo Tirana (4-3-3): Sali; Marku, Behiratche, Hoxha, Prodani; Lorran, Denisson, Ivan; Bardhi, Allmuca; Kacorri. Entrati: Crosta, Guai, Mija, Samake, Au. Marku, Vokrri, Smaci, Jaku, Nderu, Danaj, Rrapi, Kapllani, Gjoni. All. Di Biagio

Reti: 43’ Abiuso, 51’ Mondele Arbitro: Ayroldi

Alla scoperta dei giovani. Può esporre un sorriso larghissimo Paolo Bianco, non solo per lo step in avanti fatto dopo il Torino, a conclusione del ritiro di Dimaro ma anche per i segnali che arrivano dai ragazzi che stanno facendo di tutto per difendere un posto nella rosa canarina.

Nel 2-0 alla Dinamo Tirana brilla il progresso dell’intera squadra e delle due formazioni schierate tra primo e secondo tempo (nelle quali mancano gli infortunati Bozhanaj e Ponsi e l’affaticato Bonfanti, non schierato precauzionalmente).

Da menzionare i primi minuti di Guiebre, i miglioramenti di Palumbo, il solito Gerli, la buona prova di Duca. Spiccano, più di tutti, Abiuso e Mondele, autori delle due reti decisive che portano con sé una scia di positività non da poco e fanno ben sperare per la imminente stagione.

Il classe 2003 modenese ha lanciato il suo personalissimo messaggio, in questo Modena può starci e, addirittura, sorprendere. Il secondo, somiglia già ad una scommessa vinta da Catellani e Vaira e, a 18 anni, può essere il vice Gerli quando ce ne sarà bisogno.

Traversa di Giovannini nel secondo tempo, palo di Vukusic nel primo. Tremolada si esalta spesso, Manconi sta scaldando sempre più la sua vena realizzativa. Insomma, il Modena torna in città da Dimaro con un 8 pieno in pagella per il lavoro svolto nel corso della preparazione, ad una settimana dall’esordio in Coppa a Genova.

Alessandro Troncone