Montanari la più brava. Bene anche Pizzirani

Nel trofeo virtuale Top Volley de Il Resto del Carlino, aumentano i punteggi dei giocatori di pallavolo modenesi: 18 atleti hanno segnato almeno 20 punti nell'ultimo turno. Le donne dominano, con Martina Montanari in testa. La lotta per la vittoria finale vede Bertoli e Andreoli in testa, mentre Montanari e Andreoli si avvicinano ai 3.000 punti in carriera.

Montanari la più brava. Bene anche Pizzirani

Montanari la più brava. Bene anche Pizzirani

La strigliata della scorsa settimana, che stigmatizzava la penuria di punteggi importanti nel turno settimanale del Top Volley, il trofeo virtuale de Il Resto del Carlino che premia i bomber delle squadre modenesi di pallavolo, deve aver dato i risultati, visto che questa settimana son quasi il quadruplo, diciotto contro cinque, gli atleti che nell’ultimo turno di campionato, prima della sosta Pasquale, hanno messo a segno almeno venti punti.

DONNE. Al di là del riscontro puramente numerico sugli "ultra venti", va segnalato come ci sia un sostanziale strapotere femminile, con cinque ragazze tra le prime sette, dieci tra le diciotto sopra i venti punti, con secondo successo stagionale per l’opposta del Volley Modena di serie C Martina Montanari, che vince la tappa con 27 punti, gli stessi con cui era andata al successo alla sesta di campionato: in mezzo ben dodici riscontri sotto i 20 punti, che la tengono un po’ sotto la sua media/punti stagionale, anche se questo è il suo quarto sigillo in carriera. Alle sue spalle un terzetto, composto dai già conosciuti Erica Quaquarelli dell’Edil Cam Cavezzo, ed Eugenio Gasparini dell’Univolley Carpi di serie D, ma anche da Alice Pizzirani, schiacciatrice della Basser Volley COM Modena.

RITORNO. A quota 24 si piazzano in quattro, ma se tre sono ben conosciuti, Andreoli della National, Susio della Moma e Marchesi della RCL Gallonese, il quarto nome, quello di Giulia Rastelli, susciterà qualche ricordo nei tifosi un po’ più avanti con gli anni, visto che la 34enne schiacciatrice della Pol. Maranello, cresciuta nell’Anderlini ad inizio degli anni Duemila, dove era conosciuta come "Pulce", vanta trascorsi anche in A1 ed A2, a Sassuolo, Forlì ed Urbino. Dopo molti anni passati all’estero, anche giocando a pallavolo come negli ultimi quattro in Inghilterra, ed a Beach volley, è rientrata in Italia a Dicembre, trovando posto nel Maranello, e nel Mutina Beach.

CLASSIFICHE. Prosegue la lotta in testa tra Emanuele Bertoli della Tecnoarmet Soliera 150, ed il citato Andreoli, in quello che sembra sempre di più un testa a testa per la vittoria finale, visto che gli inseguitori, nell’ordine il detentore Francesco Venuta della Marking Product, Luca Bigarelli della Kerakoll, e la prima ragazza Martina Romani della Libertas Fiorano, perdono progressivamente terreno. Dove Bertoli sembra inattaccabile è la classifica a punti, dove i suoi 373, staccano decisamente i 340 di Andreoli e Venuta: in compenso l’opposto della National riconquista la vetta della classifica relativa alle sole gare del 2024, sorpassando Albergati della Stadium Mirandola. Nella classifica All Times, vicini ai 3.000 punti in carriera Martina Montanari, a -85, ed Andreoli, a – 112, mentre vicini a quota 2.500 Loris Micelli della National, a -30, e Greta Pecorari della Zerosystem S.Damaso a – 34.