Morto l’anziano trascinato dal bus a Modena

Massimo Roncaglia aveva 77 anni: l’incidente era avvenuto in largo Garibaldi. Era caduto appena sceso dall’8 ma l’autista non si era accorto di nulla

Incidente in largo Garibaldi. Anziano scende dal bus e cade, l’autista non se ne accoge e riparte
Incidente in largo Garibaldi. Anziano scende dal bus e cade, l’autista non se ne accoge e riparte

Modena, 8 febbraio 2024 – E’ morto dopo 10 giorni di agonia in ospedale Massimo Roncaglia, 77 anni, che il 29 gennaio era rimasto gravemente ferito a Modena, dopo essere sceso in largo Garibaldi da un autobus della linea 8, che lo aveva trascinato.

Sulla dinamica dell’incidente è in corso un’inchiesta che è partita dalle immagini registrate dalle telecamere a bordo del bus. L’uomo era caduto a terra, battendo la testa e perdendo conoscenza, appena sceso dall’autobus che era poi ripartito: l’autista non si era accorto di nulla fino alle telefonate della polizia locale e di Seta.

L’azienda di trasporti, con il presidente Alberto Cirelli e l'amministratore delegato Riccardo Roat esprime "le più sincere condoglianze ai famigliari della vittima" e "vicinanza all'autista dell'autobus, profondamente scosso dall'accaduto".

L'azienda di trasporti ribadisce la propria piena disponibilità a collaborare con le forze dell'ordine e con la magistratura "per appurare l'esatta dinamica del tragico episodio, garantendo la messa a disposizione di ogni elemento o informazione utili alle indagini a partire dalle immagini riprese dal sistema di videosorveglianza presente sul mezzo in questione, che sono già state fornite agli inquirenti".