Negrini, incontro con il Siulp: "Case per le forze dell’ordine, ecco le possibili soluzioni"

Il candidato sindaco del centrodestra con il sindacato della polizia

Negrini, incontro con il Siulp: "Case per le forze dell’ordine, ecco le possibili soluzioni"

Il candidato sindaco del centrodestra con il sindacato della polizia

"Trovare soluzioni per agevolare l’accesso alle abitazioni da parte delle forze di polizia". Il Siulp ha partecipato ad un incontro organizzato dal candidato sindaco per il centrodestra di Modena Luca Negrini, nel corso del quale sono state affrontate alcune questioni riguardanti la sicurezza e le forze di polizia.

Una delle questioni più importanti ha riguardato "la povertà abitativa, che colpisce non solo le Forze di Polizia ma molte categorie di lavoratori, in particolare quello delle helping profession". La richiesta del Siulp, "come già evidenziato nel recente passato nella collaborazione con Confcommercio, è quello di individuare strumenti per garantire proprietari, mediatori e costruttori".

A tal proposito, "per sbloccare almeno in parte le circa 12mila abitazioni vuote nel solo comune di Modena, sono state evidenziate le tutele da potenziare in caso di locatario moroso, le agevolazioni Irpef insufficienti e le aliquote Imu che andrebbero abbattute in misura maggiore a quanto previsto nel caso in cui siano stipulati contratti concordati".

Si è discusso anche dell’asilo nido presente presso la Questura di Modena che è al momento a gestione comunale, ma che interessa sempre più poliziotti ed appartenenti alle forze dell’ordine "per via del notevole ringiovanimento cui sono sottoposte le varie forze di polizia: anche in questo caso, una maggiore attenzione potrebbe forse garantire un turn over più contenuto che, come già detto, costituisce un tasto dolente nella sicurezza".

Un passaggio è stato fatto anche sul ruolo del Comune, per quanto riguarda la gestione della residenza (concessione, controlli ecc.), ma anche sul prezioso ruolo della polizia locale che, nell’ambito della sicurezza urbana, può svolgere una funzione importante e sicuramente apprezzabile non solo dalla cittadinanza, ma anche dalle forze dell’ordine.

Negrini nella sua intervista al Carlino aveva sottolineato come "la sicurezza è il cardine della visione di città. È da lì che passa tutto. Vuoi che la gente utilizzi di più i mezzi pubblici? Rendili migliori e più sicuri. Vuoi che Modena diventi più attrattiva dal punto di vista turistico e culturale? Rendi la città più sicura, il che passa anche attraverso la manutenzione degli spazi pubblici".