Nuovi nati, il primo fiocco è rosa. Con Zeynab festa al Policlinico

La piccola è nata alle 10.10. Edin è l’ultimo del 2023. I genitori: "Il suo nome un segno di pace"

Nuovi nati, il primo fiocco è rosa. Con Zeynab festa al Policlinico
Nuovi nati, il primo fiocco è rosa. Con Zeynab festa al Policlinico

di Giorgia De Cupertinis

Edin significa "luogo di pace, di tranquillità, piacere". Un nome che raccoglie in poche lettere le origini bosniache di mamma Neira e che riassume, in un solo suono, i sogni e le speranze che i due neo genitori nutrono per il loro primogenito: "L’arrivo di nostro figlio è il miglior modo per concludere l’anno". Edin Martinelli, nato il 31 dicembre al Policlinico alle 16.31, è infatti l’ultimo bambino nato a Modena nel 2023. "Una bellissima sorpresa – precisa papà Stefano, che non stacca gli occhi dal suo bebé – che ci rende felicissimi. Speriamo che anche il nome sia di buon auspicio per il suo futuro e che il prossimo anno sia per tutti noi ricco di pace e felicità".

La coppia si è trasferita da poco dall’Inghilterra, ed è pronta a scrivere un nuovo e importante capitolo della loro storia. "Nuovo anno, nuovo lavoro, nuova casa. E ora l’arrivo di nostro figlio – continua papà Stefano –. Abbiamo trascorso quattro anni all’estero, ma nel momento in cui abbiamo deciso di mettere su famiglia, siamo tornati a casa. E casa è qui, a Modena". Poco prima che Edin venisse alla luce, sempre al Policlinico di Modena, è nato – alle 14.48 – Samuele Ciliberti. "Non ci aspettavamo nascesse a fine anno, ma all’inizio del 2024 – spiega mamma Annamaria insieme a papà Giovanni, residenti a Formigine –. Ci ha fatto una sorpresa, regalandoci un 31 dicembre differente da tutti gli altri". Samuele è il fratello minore di Lorenzo, di tre anni e mezzo, "nato anche lui il 31, ma a marzo – concludono i genitori – evidentemente, questa è una cifra che ci rincorrre. Ci auguriamo che possa avere il meglio: una vita serena, tranquilla e spensierata, che è poi l’augurio che facciamo a tutti i bambini".

È un fiocco rosa, invece, a colorare il nuovo anno. È stato necessario attendere le 10.10 del primo gennaio, infatti, per vedere venire alla luce il primo neonato del 2024 in provincia di Modena: si tratta di una bambina, il cui nome è Zeynab, nata al Policlinico di Modena, secondogenita. I genitori della piccola si chiamano Houcine e Nedra, sono di origine tunisina e vivono a Castelfranco Emilia. "Nel 2023 il numero dei parti al Policlinico è stato di 2789 per un totale di 2831 nati – conferma Antonio La Marca (nella foto a destra con lo staff), direttore di Ginecologia e Ostetricia del Policlinico di Modena –. Mentre nel 2022 i parti sono stati 2848.Vi è stata quindi una riduzione del 2%, in linea con il dato nazionale. E il Policlinico si conferma il secondo punto nascita dell’Emilia Romagna preceduto solo dall’Ospedale Maggiore di Bologna".

A Carpi - alle ore 18:05 di ieri - è invece nato Leonardo primogenito di Andrea Giulia e di Stefano, residenti a Modena. L’ultimo parto del 2023 è quello di Riccardo, residente a San Martino in Rio, del peso di 3,556 chilogrammi e nato alle 16.31 del 31 dicembre. In totale, lo scorso anno, Carpi - punto di riferimento per tutta la pianura modenese dopo la chiusura di Mirandola - ha visto un totale di 1.031 nascite. A Sassuolo il primo vagito del nuovo anno é stato quello della piccola Beatrice, 3.6 chili, nata alle ore 13.08 da mamma Clelia e papà Daniele, residenti a Formigine. L’ultimo a nascere nel 2023 é stato invece Jacopo, accolto tra le braccia di mamma Giulia e papà Lorenzo, alle 23.15. In totale nel 2023 a Sassuolo i nati sono stati ben 1330.