Pensionata aggredita mentre fa bancomat: rubati 2mila euro

Concordia, in piazza Roma. Il rapinatore ha spostato. la donna e prelevato il denaro.

Pensionata aggredita mentre fa bancomat: rubati 2mila euro
Pensionata aggredita mentre fa bancomat: rubati 2mila euro

Una pensionata è stata aggredita e derubata del contante che stava prelevando allo sportello bancomat. Il grave episodio che ha coinvolto la donna, 74enne, è avvenuto allo sportello automatico della banca Unicredit in pazza Roma. La corporatura esile non le ha comunque impedito di reagire, come poteva, all’evidente prepotenza. "Erano circa le dieci del mattino – racconta la donna – quando mi sono recata presso la banca per prelevare la somma di 500 euro, occorrente ai vari acquisti già programmati da tempo. Prima d’imbucare la carta nella fessura mi sono guardata attorno, come faccio di solito, senza notare alcuna presenza. Avevo già infilato la tessera nel bancomat, avevo digitato il pin e scelto l’importo che mi serviva quando all’improvviso una persona alta, magra, di carnagione scura, a volto e capo scoperto e con una maglietta nera mi ha affiancato. Farfugliando parole in una lingua incomprensibile mi ha allontanato con uno spintone. Istintivamente, intuendo subito il suo intento di prendersi il contante non ancora riscosso mi sono messa, spalle al bancomat, di fronte a lui. A quel punto, a forza, mi ha tenuto distante e, modificando da 500 a 2mila euro l’importo da prelevare, ha afferrato il contante e la carta di credito. Urlando per sollecitare l’aiuto di qualcuno sono riuscita in qualche modo a riprendere, dalla sua mano, la carta di credito. Prima di darsi alla fuga ha sputato sulla tastiera e sullo schermo spargendovi la saliva. Purtroppo nessuno, nonostante il via vai, si è accorto delle mie urla di soccorso. Poi sono entrata, ancora sotto choc, nella filiale e l’impiegato ha avvertito i carabinieri".

Sul posto è arrivata subito la pattuglia dei militari dell’Arma da Mirandola. Resta da capire se le telecamere a guardia del bancomat hanno ripreso la scena in quanto il malfattore ha agito a volto scoperto. "Ho formalizzato la denuncia ieri mattina nella caserma di Concordia. I militari mia hanno spiegato che la saliva toglie le impronte lasciate dal ladro ". E’ il terzo pensionato che in tre mesi viene raggirato, dopo aver fatto bancomat, in piazza Roma. Flavio Viani