Solidarietà, si parte con una nuova sfida: "Un campo da basket nell’area ovest"

L'associazione di volontariato "Aggiungi un posto a tavola" di Finale Emilia, attiva da 33 anni, ha inaugurato un campo da basket all'aperto e donato parchi giochi, posti letto e altro a scuole, ospedali e persone bisognose. Un grazie speciale a chi ha contribuito.

Solidarietà, si parte con una nuova sfida: "Un campo da basket nell’area ovest"
Solidarietà, si parte con una nuova sfida: "Un campo da basket nell’area ovest"

Solidarietà al centro per l’associazione di volontariato ‘Aggiungi un posto a tavola’ di Finale Emilia che da 33 anni è attiva sul territorio per concretizzare donazioni a sostegno dei bambini. Mediante feste, cena ed eventi a tema, e soprattutto grazie alla generosità delle persone, l’impegno che ora si prefigge l’associazione è quello di realizzare un campo da basket all’aperto, nella zona ovest della città, con l’auspicio di inaugurarlo ad aprile di questo nuovo anno. "La peculiarità del nuovo campo – spiega il volontario e vigile del fuoco Arturo Panzanini – è data dal fatto che sul pavimento di resina saranno collocate le foto dei vari donatori". "Il nostro grazie speciale va agli amici dei ‘Rulli Frulli’ che per la sera di San Silvestro ci hanno messo a disposizione i loro locali e la sala era piena! Poi Casoni liquori, Junior Finale, Gruppo 9612, Caracol". Ad aprile 2023 è stato inaugurato il parco giochi ‘Ciao Manu’ a Finale Emilia, "in memoria di una nostra amica e volontaria venuta a mancare. A questo si aggiungono i quattro parchi donati alle scuole materne, elementari e Sacro Cuore, sempre progettati gratuitamente dall’architetto Massimiliano Toselli". Nel 2011, l’associazione ha donato 28 posti letto all’ospedale di Finale Emilia "che poi dopo il sisma sono ‘tornati’ a noi – prosegue Arturo – messi a disposizione dell’ospedale di Mirandola per il pronto soccorso Covid. Adesso, li diamo a disposizione delle persone bisognose".

m.s.c.