Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
15 lug 2022
15 lug 2022

"Una firma contro l’estensione della Ztl"

Forza Italia lancia una petizione nei negozi: "Non diciamo no a priori, ma occorre prima un piano condiviso con gli attori del centro"

15 lug 2022
L’ingresso dell’area pedonale in centro a Carpi
L’ingresso dell’area pedonale in centro a Carpi
L’ingresso dell’area pedonale in centro a Carpi
L’ingresso dell’area pedonale in centro a Carpi
L’ingresso dell’area pedonale in centro a Carpi
L’ingresso dell’area pedonale in centro a Carpi

"Fai shopping in centro storico e firma anche tu per il no alla Ztl". Questo lo slogan scelto fa Forza Italia per lanciare la petizione contro il progetto dell’Amministrazione comunale di estendere la Ztl e le aree pedonali a tutto il centro storico. Una raccolta firme che partirà da domani mattina. "Come avevamo anticipato durante la manifestazione che si è tenuta lo scorso 2 luglio davanti al Municipio e ha visto la partecipazione di numerosi commercianti e residenti del centro storico – affermano Massimo Barbi e Michele De Rosa, Forza Italia Carpi - da domani in tutte le attività commerciali del centro e nelle vie limitrofe, verranno distribuiti i moduli di raccolta firme per la petizione che abbiamo deciso di lanciare contro l’estensione della Ztl. Ci teniamo a ribadire che non esiste una opposizione di principio - proseguono Barbi e De Rosa - ma soprattutto sulle modalità di attuazione del provvedimento e sui tempi. Prima di arrivare ad una qualsiasi ipotesi di estensione della Zona a traffico limitato serve un vero e autentico piano condiviso che veda protagonisti i principali attori del centro storico (commercianti, ambulanti e residenti in primis) e le associazioni di categoria, intervenendo prima su quelle che sono le problematiche attuali del centro città come la riqualificazione delle principali arterie abbandonate a sé stesse (via Berengario, corso Fanti, corso Cabassi, via Guaitoli); il miglioramento dell’arredo urbano; un aumento dei parcheggi realmente vicini al centro; maggiori incentivi ad attività artigianali oggi del tutto scomparse; il potenziamento di piste ciclabili sicure e non le ridicole e pericolosissime corsie ciclabili disegnate sulle strade e all’interno delle rotonde; un piano di investimenti per eventi che rendano attrattivo e accattivante il centro storico anche per i cittadini dei comuni confinanti". Forza Italia interviene anche sul tema parcheggi: "Non condividiamo assolutamente l’intenzione dell’Amministrazione comunale di convertire la maggior parte degli attuali parcheggi che sono a disco orario a soste a pagamento e inoltre ci sembra davvero ridicolo il suggerimento dell’assessore Marco Truzzi di chiedere ai cittadini di parcheggiare in zona piscine per poi recarsi con una navetta o a piedi in centro storico. Per tutte queste queste ragioni, da domattina tutti i carpigiani, potranno finalmente recarsi nei negozi del centro storico oltre che per fare acquisti anche per firmare contro un piano che fatto senza un percorso logico e subito avrà delle ricadute negative sulle abitudini di vita di tutti i cittadini che frequentano il centro storico, le attività commerciali, gli ambulanti e i residenti. ‘Non Adesso, Non Ora’".

Maria Silvia Cabri

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?