‘Vendite truffa’ on line: "Occhio alla pubblicità"

Il Codacons: "Due modenesi hanno acquistato un cric e una motosega. Dopo il pagamento, l’arrivo di oggetti di dimensioni ridotte rispetto alle foto".

‘Vendite truffa’ on line: "Occhio alla pubblicità"

Il Codacons: "Due modenesi hanno acquistato un cric e una motosega. Dopo il pagamento, l’arrivo di oggetti di dimensioni ridotte rispetto alle foto".

Oggetti acquistati su internet, che in foto appaiono in un modo, poi quando vengono consegnati si rivelano diversi, anche più piccoli nelle dimensioni. Sono un paio di casi dei tanti che vengono segnalati al Codacons di Modena. Sui social spesso si vedono pubblicità che promettono articoli a prezzi interessanti ma in realtà consegnano oggetti dal valore enormemente più basso e di qualità estremamente diversa da quanto pubblicizzato sia con delle foto che con una descrizione tecnica. Nel primo caso, il modenese, avendo una vettura grande e quindi pesante, era interessato al cric che veniva pubblicizzato con una capacità di sollevamento di 4 tonnellate. Gli giungeva il pacco in contrassegno, che ovviamente nessun corriere ti autorizza ad aprire se non dopo averlo pagato e ritirato. Amara la sorpresa nel trovare all’interno del pacco un cric per auto (nella foto), ma molto più piccolo nelle dimensioni e con una capacità di sollevamento di 2 tonnellate e non di 4 come pubblicizzato. Il modenese, successivamente, si è messo in contatto telefonico con la società di trasporti, per conoscere i dati del mittente ( nel pacco non vi è alcun riferimento ) ma non ha ricevuto nessuna informazione, la società si è rifiutata di dare i dati del mittente che ha commissionato loro la consegna e la riscossione del denaro dovuto. Stessa disavventura di un altro modenese che attirato dalla pubblicità di una motosega che gli sembrava utile, per le dimensioni e le caratteristiche tecniche, per potare i propri alberi, si è visto giungere un pacco con una motosega grande come un piccolo trapano. Ha provato a utilizzarla ma non ha alcuna potenza se non per piccoli rametti che si potrebbero tagliare con un paio di banali forbici. L’imbroglio è nell’ inviare oggetti tecnicamente diversi da quelli pubblicizzati, le cui caratteristiche tecniche non rispondono alla pubblicità. Per queste ragioni è bene acquistare online, utilizzando siti noti per la loro serietà.