Quotidiano Nazionale logo
30 mar 2022

Via intitolata a Bertoli, sì unanime in Consiglio

Il figlio Alberto sui social: "Papà per la prima volta mette d’accordo tutti". Ma non sarà vicolo Paltrinieri, gli verrà dedicata una strada del comparto Y

Il cantautore Pierangelo Bertoli, scomparso nell’ottobre del 2012
Il cantautore Pierangelo Bertoli, scomparso nell’ottobre del 2012
Il cantautore Pierangelo Bertoli, scomparso nell’ottobre del 2012

"Papà, direi che sia una delle prime volte che metti d’accordo tutti". Con un post su Facebook Alberto Bertoli, figlio del cantautore Pierangelo, sottolinea la votazione unanime con la quale il consiglio comunale approva l’ordine del giorno, sottoscritto da Maria Savigni e Serena Lenzotti del Pd, di attivarsi, come Amministrazione, per intitolare una via a Bertoli, scomparso nell’ottobre 2012. L’idea era stata proprio di Alberto che, sempre attraverso i social, aveva suggerito come il Comune avrebbe potuto, in occasione del ventennale della scomparsa, dedicare una via a suo padre: indicazione raccolta dal consiglio comunale che ha dato l’ok all’unanimità anche alla luce, si è detto durante la seduta, "dello spessore umano della figura del cantautore e del lustro che ha saputo dare, e dà tuttora, alla nostra città". L’ordine del giorno proposto da Lenzotti e Savigni, condiviso con i familiari di Bertoli, ha trovato ampia disponibilità da parte dell’Amministrazione, che adesso porrà in essere tutte le procedure necessarie per l’intitolazione, che si aggiunge così a quella che vede l’auditorium di via Pia intestato al cantautore di ‘A muso duro’. Per Bertoli, si disse quando la proposta emerse, venne suggerito vicolo Paltrinieri, una delle stradine più rappresentative di quella ‘Rocca’ della quale Bertoli era figlio orgogliosissimo e ne era diventato in un certo senso simbolo: purtroppo però, e la circostanza è stata bene evidenziata durante la discussione consiliare, "cambiare nome ad una via già esistente è una manovra oltremodo complicata, anche a livello burocratico e soprattutto se, come nel caso di vicolo Paltrinieri, in quella strada ci sono residenti che dovrebbero, di fatto, cambiare indirizzo: nonostante questo come Amministrazione – ha detto il sindaco Gian Francesco Menani – siamo ben contenti di accogliere la proposta". La suggestione di vicolo Paltrinieri, tuttavia, dove Bertoli è comunque ricordato da un bassorilievo, è destinata restare tale, ma via Pierangelo Bertoli a Sassuolo ci sarà, e con tutta probabilità sarà una delle strade di nuova realizzazione nell’ambito dell’urbanizzazione del cosiddetto comparto Y, tra via Palestro e il Parco Fluviale dove, ha aggiunto il sindaco, "oltre a Bertoli potremmo intitolare tutte le strade che dovessero essere aperte in zona anche ad altri esponenti della cultura cittadina, in modo da mantenere una coerenza della toponomastica".

Stefano Fogliani

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?