Villa Sorra, il tour nel cantiere: "Sarà pronta entro la fine del 2025"

Castelfranco, la maxi opera di restauro costerà sette milioni. Gargano: "Non vediamo l’ora di mostrare un gioiello unico in Italia"

Villa Sorra, il tour nel cantiere: "Sarà pronta entro la fine del 2025"

Castelfranco, la maxi opera di restauro costerà sette milioni. Gargano: "Non vediamo l’ora di mostrare un gioiello unico in Italia"

Sette milioni di euro per ridar vita a Villa Sorra, gioiello del diciottesimo secolo che rappresenta una delle ville più importanti e fascinose di tutto il nostro territorio, con i suoi 90 ettari di terreno e un giardino in stile romantico da sempre modello esemplare di arte e splendore. I cantieri per la riparazione sono partiti ormai da un anno e andranno ad interessare tutta l’area: gli interventi toccheranno la villa (non più agibile in seguito al terremoto del 2012), la serra, la "Casa del Custode" e l’intero parco circostante, e finiranno con la costruzione di nuovi ed ampi parcheggi. In questi mesi primaverili il comune di Castelfranco Emilia ha deciso di organizzare un percorso di visite guidate per permettere ai curiosi di osservare l’andamento dei lavori: in gruppi di massimo 30 persone per volta, ci si potrà prenotare sul sito del comune di Castelfranco per una delle 5 aperture al pubblico calendariate in aprile; il 25 aprile invece proprio il parco di Villa Sorra ospiterà gli eventi per la Festa della Liberazione. "Nel 2019 avevamo chiamato questo il ’Progetto dei progetti’ – afferma il sindaco di Castelfranco Emilia Giovanni Gargano – Riqualificare Villa Sorra era una priorità e a lavori completati quest’area diventerà sempre più iconica per il nostro territorio.

La visita al cantiere è un’occasione unica per far vedere ai cittadini cosa verrà fatto nei prossimi mesi e non vediamo l’ora di poter donare alla nostra provincia questo gioiello unico in Italia. Pensate che il giardino in stile romantico di Villa Sorra è paragonato per splendore e bellezza a quello della Reggia di Caserta".

"Il cantiere sta procedendo bene – afferma l’assessore con delega a Villa Sorra Remo Mezzetti –, abbiamo ormai completato la ristrutturazione della serra e sono già partiti i lavori della "Casa del Custode", che sarà completata in inverno. La villa ovviamente rimane il punto nevralgico delle operazioni e siamo fiduciosi di consegnarla ai cittadini entro la fine del 2025. La ditta operante ha un curriculum eccezionale essendo un’azienda leader in Italia nel settore; il costo totale per le ristrutturazioni ammonta a 7 milioni di euro, finanziati in parte dalla Regione, in parte dalla Fondazione di Modena e in parte dai comuni comproprietari della villa". A capo dei lavori di restauro e riqualificazione c’è la dottoressa Diana Neri, che ha voluto elogiare il grande lavoro di squadra: "Abbiamo messo tutta la nostra professionalità per ridare smalto ad una delle ville più belle del nostro territorio. Un luogo di pace e serenità che vogliamo restituire alla comunità".

Jacopo Franceschini