Guiebre all’esordio non delude, Manconi in attacco è una certezza

Le pagelle. Segnali di ripresa per Bonfanti. Palumbo orchestra bene il centrocampo

Guiebre all’esordio non delude  Manconi in attacco è una certezza

Guiebre all’esordio non delude Manconi in attacco è una certezza

GAGNO 6 Un solo intervento di rilievo su una punizione velenosa di Veloso. Regala un paio di brividi giocando coi piedi.

OUKHADDA 6,5 Primo tempo importante, con spinta e idee e buon senso della posizione in fase di non possesso. Nella ripresa un po’ di comprensibile calo e un anticipo su un avversario che gli fa rischiare un clamoroso autogol.

ZARO 6 La sua gara è complessivamente sufficiente, anche se è vero che le uniche due punizioni dal limite che ha il Pisa per fare male le provoca lui.

PERGREFFI 6,5 Difficile che il capitano sbagli una gara e anche contro il Pisa offre una prestazione di grande sicurezza nell’area canarina.

GUIEBRE 6,5 All’esordio stagionale in campionato, non delude e con una azione prorompente provoca l’espulsione di Hermannson costretto a stenderlo quando stava per calciare a colpo sicuro verso la porta. (1’ st Cotali 6 Entra quando Bianco con la superiorità numerica ha bisogno di meno fisicità, e fa il suo senza sprecare palloni).

MAGNINO 6,5 Qualche errore in appoggio ma nel complesso di una partita gagliarda nella quale non si risparmia, anche quando la squadra un pizzico soffre nella gestione della palla.

GERLI 6,5 Una partita ordinata, palloni gestiti bene ma pochi spunti a centrocampo. Poi sui titoli di coda si inventa un’azione ficcante sulla sinistra offrendo a Strizzolo un comodo pallone per il 2 a 0).

PALUMBO 7 Nel primo tempo deve coprire Guiebre e mostra la sua duttilità facendo anche il terzino sinistro. Nella ripresa è più presente a centrocampo e offre il suo solito contributo di quantità e qualità. (17’ st Duca 6 Prova a tenere su la squadra in una ripresa in cui il Modena fatica a tenere alto il pallone. Nessun guizzo particolare ma anche nessun errore da rimarcare).

TREMOLADA 7,5 Un primo tempo da stropicciarsi gli occhi: pressing continuo sulla difesa pisana, palloni smistati con grande visione di gioco e soprattutto il gol al volo che sblocca subito la partita. Nella ripresa la fatica di cotanto lavoro si fa sentire, ma un leggero calo non inficia una prestazione di spessore. (30’ st Falcinelli 6 Esperienza al servizio della squadra nell’ultimo spicchio di partita).

MANCONI 7 Diciamolo subito, erano anni che il Modena non aveva un attaccante come lui. Non segna (ancora) ma fa segnare e in quasi tutte le reti del Modena di questo inizio stagione c’è il suo zampino. L’assist che manda in gol Tremolada è di una squisitezza non comune. (48’ st Battistella sv).

BONFANTI 6 C’è anche il suo piede nell’azione che porta al primo gol, anche se forse è il più indietro degli attaccanti canarini. Segnali di miglioramento però cominciano a vedersi, lo aspettiamo. (1’ st Strizzolo 6,5 Il suo gol chiude la partita nel recupero, quando spinge facilmente in rete il cioccolatino che gli offre Gerli, dopo quarantacinque minuti in cui aveva faticato a trovare spazi e misure)

Continua a leggere tutte le notizie di sport su