Parma, la Fondazione Toscanini riporterà in città il frac del Maestro

Acquistato nella prestigiosa sartoria Scalia di New York e completamente rifinito a mano, il capo faceva parte del guardaroba di Arturo Toscanini durante le esibizioni della sua NBC Symphony Orchestra. Si cercano fondi.

Toscanini
Toscanini

La Fondazione Toscanini si sta muovendo per riportare nella città di Parma il frac newyorkese, fedele compagno delle esibizioni del grande Arturo Toscanini

Il Maestro, infatti, intransigente nella sua carriera artistica come nell’abbigliamento, era particolarmente legato alla sua immagine, sempre elegante e impeccabile, ripresa dalle fotografie e dai filmati dell’epoca. 

Il frac sarà custodito nel Centro Studi e Archivio Toscanini 

Acquistato nella prestigiosa sartoria Scalia di New York e completamente rifinito a mano, il capo faceva parte del guardaroba del Maestro e veniva indossato quando saliva sul palco insieme alla sua NBC Symphony Orchestra.

L’intento è quello di esporlo al pubblico in occasione dell'inaugurazione, il 23 ottobre 2021, dell'attività del Centro Internazionale di Studi e Archivio Arturo Toscanini

L'idea è quella di custodire il frac all'interno di una teca visibile a tutti nel contesto di un'esposizione permanente negli spazi della Fondazione, insieme ad altri oggetti appartenuti al Maestro. 

L'importo necessario per l'acquisto del frac, l'allestimento della teca, gli arredi della stanza-museo del Centro Studi - nonché altri oggetti come spartiti, lettere e fotografie - è di 8mila euro. Per questo è stata aperta una raccolta fondi sul portale di crowdfunding di Crédit Agricole Italia.