Francesca, l’esercito nel destino: “Sogno di entrare nelle forze speciali. Sulle orme di mio padre Luciano”

La 16enne di Montelabbate frequenta la scuola militare ‘Nunziatella’: "Che emozione il giuramento"

Francesca, l’esercito nel destino: "Sogno di entrare nelle forze speciali. Sulle orme di mio padre Luciano"
Francesca, l’esercito nel destino: "Sogno di entrare nelle forze speciali. Sulle orme di mio padre Luciano"

Pesaro, 29 novembre 2023 – Sogna di entrare nelle forze speciali dell’Esercito del 9° Reggimento d’assalto "Col Moschin" per seguire le orme del papà Luciano, paracadutista militare che per lei è sempre stato un modello da cui trarre ispirazione. Parliamo della sedicenne Francesca Pedini di Montelabbate che da settembre frequenta la scuola militare Nunziatella dell’Esercito, e che nei giorni scorsi ha giurato fedeltà alla Repubblica italiana in piazza del Plebiscito a Napoli, segnando così l’inizio ufficiale della sua carriera militare nella prestigiosa scuola.

Ne parla emozionata e orgogliosa di quel momento che per lei ha sancito l’inizio di un percorso tutt’altro che semplice: "Ci alziamo ogni giorno alle 6.30 del mattino con la preparazione e vestizione, proseguiamo poi con la colazione e l’alzabandiera prima di iniziare le lezioni che sono simili a quelle di una scuola civile – spiega la giovane Pedini –, anche se poi frequentiamo ulteriori convegni che ci insegnano e formano sulla vita militare e su quello che potremmo trovare alla fine di questo percorso lungo tre anni alla Nunziatella. Il giuramento ha ufficializzato questo mio nuovo inizio".

Durante l’ultimo anno di scuola militare, infatti, i ragazzi e le ragazze possono scegliere se seguire ulteriori percorsi di studio universitari o tentare qualche concorso per l’accademia militare indirizzata agli interessi dei singoli. "Io sono convinta di voler proseguire con la vita militare, la mia famiglia è fiera e orgogliosa di me, ma soprattutto – continua Pedini – non si aspettavano di questa mia scelta, penso di averli stupiti. Ora potrò riabbracciarli dopo un mese di lontananza e so che durante il giuramento erano emozionati quanto me".

La giovanissima, prima di rientrare tra i 57 prescelti della Nunziatella, frequentava il liceo scientifico Marconi (il biennio) ed è anche stata proclamata dal comune di Montelabbate come l’atleta più meritevole dell’anno. Ieri ha gridato il suo primo "lo giuro" allo Stato italiano, ricevendo lo spadino dai colleghi del terzo anno. Pedini è, inoltre, tra le 14 donne presenti al primo anno della scuola militare ma "qui non ci sono distinzioni, io e i miei compagni siamo una cosa sola. Anteponiamo ‘all’io’ il ‘noi’ diventando così una vera e propria compagnia che si sostiene in ogni momento".