Castello, la denuncia di Ferrero: "Aggredito banchetto di Fd’I"

"Lancio d’acqua e mozziconi da una donna alla finestra". Polemica sui social.

Castello, la denuncia di Ferrero:  "Aggredito banchetto di Fd’I"
Castello, la denuncia di Ferrero: "Aggredito banchetto di Fd’I"

"Acqua e mozziconi di sigaretta su un banchetto di Fratelli d’Italia in via Garavini a Castel Bolognese". Lo denuncia il coordinatore provinciale Alberto Ferrero che rimarca anche che le forze dell’ordine sono state avvisate. Da una donna alla finestra sarebbe piovuti insulti. Poi il resto. L’esponente di Fd’I attacca quindi uno ’storico esponente della sinistra’ della cittadina sulla via Emilia che in un post su Facebook invece che stigmatizzare l’episodio, avrebbe criticato il banchetto e il governo. La persona è Lucio Borghesi che innanzitutto precisa di aver scritto il post a titolo personale. "Non sapevo nulla del lancio di acqua– dice –. Ho ricevuto la foto del banchetto da un conoscente che mi informava della presenza durante la festa dell’Avis. A Castello da decenni c’è un accordo non scritto che durante le feste delle associazioni i banchetti politici non si fanno. Ho scritto il post per rimarcare che la presenza era inopportuna. E infatti il permesso era stato chiesto da Faenza, non da Castel Bolognese, mi risulta". Poi aggiunge: "Ho appreso del lancio d’acqua e mozzioni poco fa (ieri pomeriggio, ndr) dal comunicato di Ferrero e ovviamente non è una bella cosa. La politica si fa in un’altro modo".