Conselice, la poesia è in biblioteca Teodorani e Gabellini in dialetto

I due autori, oggi pomeriggio alle 18, parleranno dei versi in romagnolo che hanno scritto

Conselice, la poesia è in biblioteca  Teodorani e Gabellini in dialetto

Conselice, la poesia è in biblioteca Teodorani e Gabellini in dialetto.

Curato dall’associazione ‘Independent Poetry’, nel tardo pomeriggio di oggi, alla biblioteca comunale ‘Giovanna Righini Ricci’ di Conselice, torna ‘La poesia in dialogo’, appuntamento che vede come protagonisti i poeti Annalisa Teodorani (foto) e Francesco Gabellini, introdotti da Rossella Renzi. L’iniziativa, in programma alle 18, rientra nella rassegna ‘Come ramo vivo’, che sul territorio conselicese mette al centro la poesia, coinvolgendo le voci poetiche del panorama contemporaneo. In questo incontro si concentra l’attenzione sulla produzione dialettale romagnola nelle sue più diverse declinazioni. Teodorani e Gabellini sono infatti autori di versi in dialetto, apprezzati e riconosciuti dal pubblico e dalla critica letteraria a livello regionale e nazionale. Nata a Rimini, Teodorani vive e lavora a Santarcangelo. Gabellini è nato nel 1962 a Riccione, dove vive ancora oggi, svolgendo attività in ambito educativo. Ha pubblicato sei raccolte di poesie in dialetto romagnolo. Da anni collabora con l’associazione Città teatro di Riccione e con il festival Lingue di confine di Rimini.

lu.sca.